News

Bimba morta dopo il lavaggio nasale: autopsia non rivela le cause

prontosoccorso
28 Aprile 2016
L'autopsia effettuata sul corpo della bimba morta la scorsa settimana non ha evidenziato né malformazioni, né traumi. Tiffany, una bimba di due mesi e mezzo di Giaveno (Torino) era svenuta all'improvviso dopo che la mamma le aveva fatto bagnetto e lavaggio nasale. Si attendono ora gli esiti dell'esame istologico, arriveranno tra due o tre settimane.
Facebook Twitter More

Neppure l'autopsia è riuscita a fare chiarezza sulle cause della morte di Tiffany.

La bimba di due mesi di Giaveno (Torino) era morta sabato scorso dopo essersi sentita male all'improvviso. La mamma le aveva appena fatto il bagnetto e si sospettava che la causa potesse essere il lavaggio nasale appena effettuato. (LEGGI ANCHE: LAVAGGI NASALI, POSSONO ESSERE PERICOLOSI?)

La piccola era stata soccorsa dal 118 ed era morta all'arrivo all'ospedale infantile Regina Margherita di Torino.

 

 

Non sono emersi legami con il lavaggio nasale

 

 

L'autopsia non ha evidenziato malformazioni, né traumi e dagli accertamenti non sarebbero emersi legami con il lavaggio nasale. Ora, per avere ulteriori risultati, bisognerà aspettare gli esiti dell'esame istologico, che saranno pronti tra due o tre settimane.

 

L'autopsia è stata effettuata dai medici legali Fabrizio Bison e Giovanni Botta, incaricati dal pm Eugenia Ghi che ha aperto una inchiesta sulla morte della piccola.

 

I genitori chiedono che venga fatta chiarezza sulle cause della morte di Tiffany e hanno presentato un esposto ai carabinieri.