Animali

Bimbo cade nella gabbia del gorilla: gli operatori dello zoo costretti ad abbattere l'animale. E' polemica

gorilla
30 Maggio 2016
Un bambino di quattro anni è finito nella gabbia del gorilla allo zoo di Cinicinnati, Ohio (Usa). E per salvarlo la sicurezza dello zoo è stata costretta ad abbatterlo. "Una situazione troppo pericolosa per il piccolo" spiegano dallo zoo. Ma non sono mancate le polemiche, anche perché l'animale era un raro esemplare di gorilla della pianura, specie in via d'estinzione.
Facebook Twitter Google Plus More

Ohio (Usa), un bambino di quattro anni è riuscito a superare la ringhiera di protezione ed è caduto nel fossato dove si trovava un esemplare di gorilla della pianura, specie ormai in via d'estinzione. 

L'animale trovandosi davanti  il piccolo non lo ha attaccato, ma ha comunque iniziato ad afferrarlo e trascinarlo. 

"Una situazione troppo pericolosa per il piccolo"  hanno dichiarato gli operatori dello zoo e in poco tempo hanno dovuto prendere la drammatica decisione di uccidere l'animale.

 

Ma, mentre i tiratori si preparavano a sparare, in molti hanno urlato di fermarsi e le polemiche per l'uccisione della bestia sono continuate anche sul web.

 

"Purtroppo era l'unica cosa da fare. Una sedazione non sarebbe stata altrettanto efficace" spiega  Thane Maynard il direttore dello zoo, che aggiunge: "È un giorno molto triste per noi. Ma hanno fatto la scelta giusta perché hanno salvato la vita del bambino".

 

Probabilmente l'animale non voleva far male al piccolo, ma trattandosi di un colosso di 180 kg il rischio che potesse uccidere il piccolo era altissimo. 

 

 Il bambino, di cui non si conoscono le generalità, è stato ricoverato all’ospedale pediatrico di Cincinnati, ma non è stato ferito gravemente.