Nostrofiglio

Tristezza

Arriva il Blue Monday, il giorno più triste dell'anno

lunedigiornosettimana

17 Gennaio 2019
Il rientro dalle ferie, i costi appena sostenuti tra viaggi e regali natalizi, le giornate ancora corte, il freddino... tutto sembra fatto apposta per rendere questo periodo quello più cupo di tutto l'anno. E c'è anche chi ha deciso di studiare (con calcoli complicati) quale fosse la data peggiore di tutte per tutti: il 21 gennaio è il Blue Monday, il giorno più triste dell'anno.

Facebook Twitter Google Plus More

Ok, già il lunedì non è un giorno facile. Se poi le giornate sono ancora corte, ci si alza che è buio pesto, il bambino ha pianto un'ora sì e un'ora no a intermittenza e l'estratto conto della banca a causa dei vari regali natalizi e del fine settimana via fa piangere... la frittata è fatta.

 

Se anche voi vi sentite un po' stanche e giù di morale state tranquille, non siete sole. Il Blue Monday è infatti il giorno più triste dell'anno: il giorno in cui statisticamente siamo più abbattute del solito. 

Ricorre ogni anno, il terzo lunedì del mese di gennaio e nel 2019 sarà il 21 gennaio!

 

Da dove viene il Blue Monday?

L'idea malsana di studiare quale fosse il giorno più blue dell'anno è venuta a  Cliff Arnallpsicologo dell'Università di Cardiff. Lo studioso ha realizzato un'equazione per stabilire quale fosse il giorno meno allegro dell'intero anno solare. 

Il nome "BLUE" poi deriva dal fatto che nei paesi anglosassoni il colore blu è proprio associato alla tristezza. Pensate per esempio al termine Baby Blues... o alla frase "I feel blue", che significa "mi sento triste".

 

Ma come ha fatto il Dott. Arnall a scegliere proprio il terzo lunedì di gennaio?

Ha messo insieme dei fattori diversi: neanche a dirlo è un lunedì, un giorno un po' difficile per tutti e che corrisponde alla fine del week end e all'inizio di una settimana di lavoro.

E' poi metà gennaio, fa ancora freddo, le giornate sono corte e si prende coscienza delle spese natalizie e la necessità di darsi da fare per realizzare i buoni propositi di inizio anno. O magari rendersi contro che i buoni propositi sono proprio andati a già a farsi benedire!

 

Ingredienti perfetti per aver solo voglia di rigirarsi nel piumone e mandare tutti a quel paese per un giorno.

Tranquilli però, la ricerca non ha un reale valore scientifico. Ma non è forse vero che a gennaio abbiamo tutti l’impressione di trascinarci al lavoro ogni singolo lunedì?

Consoliamoci: abbiamo già fatto il giro di boa e dal 21 di dicembre le giornate si stanno pian piano allungando... non manca così tanto alla primavera!

 

Per risollevarci dalla stanchezza di queste giornate ancora così faticose abbiamo racconto un po' di spunti e idee per sentirsi subito meglio.