Nostrofiglio

Tristezza

Arriva il Blue Monday, il giorno più triste dell'anno

lunedigiornosettimana

11 Gennaio 2018 | Aggiornato il 15 Gennaio 2018
Il rientro dalle ferie, i costi appena sostenuti tra viaggi e regali natalizi, le giornate ancora corte, il freddino... tutto sembra fatto apposta per rendere questo periodo quello più cupo di tutto l'anno. E c'è anche chi ha deciso di studiare (con calcoli complicati) quale fosse la data peggiore di tutte per tutti: il 15 gennaio è il Blue Monday, il giorno più triste dell'anno.

Facebook Twitter Google Plus More

Diciamocelo: già il lunedì non è un giorno facile. Se poi le giornate sono ancora corte, ci si alza che è buio pesto, l'estratto conto della banca a causa dei vari regali natalizi e del fine settimana via fa piangere... la frittata è fatta.

 

Anche voi vi sentite un po' stanche e giù di morale? Non siete le uniche. Il Blue Monday è infatti il giorno più triste dell'anno: il giorno in cui statisticamente siamo più abbattute del solito. 

Ricorre ogni anno, il terzo lunedì del mese di gennaio e nel 2018 è proprio il 15 gennaio!

 

Da dove viene il Blue Monday?

L'idea malsana di studiare quale fosse il giorno più blue dell'anno è venuta a uno psicologo dell'Università di Cardiff, Cliff Arnall, il quale ha messo a punto una equazione per stabilire quale fosse il giorno meno allegro dell'intero anno solare. 

Il nome "BLUE" poi deriva dal fatto che nei paesi anglosassoni il colore blu è associato alla tristezza. Pensate per esempio al termine Baby Blues...

 

Ma come ha fatto il Dott. Arnall a scegliere proprio il terzo lunedì di gennaio?

Ha messo insieme dei fattori diversi: neanche a dirlo è un lunedì, un giorno un po' difficile per tutti e che corrisponde alla fine del week end e all'inizio di una settimana di lavoro.

E' poi metà gennaio, fa ancora freddo, le giornate sono corte e si prende coscienza delle spese natalizie e la necessità di darsi da fare per realizzare i buoni propositi di inizio anno.

 

Ingredienti perfetti per aver solo voglia di rigirarsi nel piumone e mandare tutti a quel paese per un giorno.

Tranquilli però, la ricerca non ha un reale valore scientifico. Ma non è forse vero che a gennaio abbiamo tutti l’impressione di trascinarci al lavoro ogni singolo lunedì?

Consoliamoci: abbiamo già fatto il giro di boa e dal 21 di dicembre le giornate si stanno pian piano allungando... non manca così tanto alla primavera!