Nostrofiglio

Aiuti alla famiglia

Bonus baby sitter e asilo nido raddoppia a 600 euro

donna-lavoro2

30 Ottobre 2014
Domande all'Inps fino al 31 dicembre. Ci sono 35 milioni di euro a disposizione. Ieri l'annuncio delle modifiche è arrivato dal ministro del lavoro Giuliano Poletti

Facebook Twitter Google Plus More

In attesa dei dettagli del bonus bebè di 80 euro, anche il ministro del Lavoro Giuliano Poletti annuncia novità relative al bonus baby sitter e asilo nido per le neomamme che decidono di tornare al lavoro dopo i mesi di maternità obbligatoria, rispondendo a un'interrogazione di Renate Gebhard, deputata del Sudtiroler Volkspartei. Lo scrive il Corriere della sera di oggi.

 

Le novità annunciate ieri sono:

 

- il bonus baby sitter passa da 300 a 600 euro netti al mese;

- le domande possono essere presentate all'Inps entro il 31 dicembre 2014, senza aspettare il click day;

- possono chiedere il beneficio lavoratrici private e pubbliche;

- per ora non ci sono limiti di reddito. "L'Inps - ha detto Poletti - ammette al beneficio la lavoratrice secondo l'ordine di presentazione della domanda e nei limiti della disponibilità delle risorse. Solo in caso di necessità, con un successivo decreto, potrà essere individuato un valore massimo dell'Isee", l'indicatore che misura la ricchezza familiare.

 

Le risorse ancora a disposizione sono 35 milioni di euro. Ora si attende il provvedimento del ministero per il via libera dei bonus. Nel frattempo chi fosse interessato, può rivolgersi all'Inps

 

Si ricorda che il beneficio è a favore delle neomamme lavoratrici che tornano al lavoro dopo il periodo di maternità obbligatoria. La norma di riferimento è l’articolo 4, comma 24, lettera b) della legge n. 92/2012 che ha introdotto in via sperimentale, per il triennio 2013 – 2015, la possibilità per la madre lavoratrice di richiedere, al termine del congedo di maternità e in alternativa al congedo parentale, un contributo per il pagamento dei servizi di baby sitting che può essere erogato attraverso il sistema dei  buoni lavoro.

 

Leggi anche I bonus e aiuti alla famiglia della legge di stabilità per il 2015