News

Bonus mamma domani alle straniere: la Corte d'appello di Milano respinge l'appello dell'Inps

salvadanaio
27 Marzo 2018
Bonus mamma domani anche alle straniere. La Corte d'appello di Milano ha respinto l'appello dell'Inps contro l'ordinanza del Tribunale di Milano. L'ordine era di riconoscere il premio di 800 euro, bonus mamma domani, anche alle straniere con regolare permesso di soggiorno.
Facebook Twitter More

Il bonus mamma domani va versato non solo alle mamme straniere con un permesso di soggiorno per lunghi periodi o titolari di protezione internazionale, ma anche a tutte le mamme regolarmente soggiornanti. 

Continua la vicenda sul bonus mamma domani di 800 euro

La Corte d'appello di Milano ha infatti respinto l'appello dell'Inps contro l'ordinanza. Ha accolto quindi il ricorso di ASGI, APN e Fondazioni Piccini che chiedeva di riconoscere il premio alla nascita a tutte le mamme regolarmente soggiornanti e non solo a quelle con permesso di lunga durata o titolari di protezione internazionale. 

 

Come si legge sul comunicato dell'ASGI, "a seguito della decisione di primo grado – che aveva ritenuto discriminatoria la restrizione operata dall’Istituto rispetto alla previsione di legge – l’INPS ha emanato il messaggio n. 661 del 13 febbraio 2018 con il quale ha dato esecuzione all’ordinanza, consentendo quindi a tutte le mamme straniere la presentazione delle domande, ma precisando che l’assegno viene pagato con riserva in relazione agli sviluppi futuri del giudizio".

 

L'Inps ha quindi ampliato la platea dei beneficiari degli 800 euro, con una clausola. I premi infatti verranno corrisposti con "riserva di ripetizione se, all’esito del giudizio di impugnazione del citato provvedimento giudiziale da parte dell’Istituto, emergerà un diverso orientamento giurisprudenziale".

 

L'appello ha dato quindi torto alle restrizioni dell'Inps. Si attende ora la decisione finale della Cassazione.

 

bonus mamma domani 2018, in che cosa consiste