Bonus Gran Bretagna

Bonus "parto": 4.000 euro per le neo-mamme inglesi per partorire

Di Niccolò De Rosa
bonus-gb
21 Aprile 2016
Il sistema sanitario inglese (National Health Service) propone un fondo di tremila sterline (quasi 4.000 euro) per permettere alle future madri come e dove far nascere il proprio figlio. 
Facebook Twitter Google Plus More

Le donne incinte dovrebbero decidere con maggiore autonomia luogo e modalità del parto (che possa essere anche una modalità alternativa, per esempio sotto ipnosi o con agopuntura, o in una clinica privata...), nonché avere garantita  la continuità dell’assistenza durante la gravidanza, il parto e il periodo immediatamente successivo.

 

Ecco dunque dalla Gran Bretagna la proposta di un budget, 3000 sterline (sono circa 3.800 euro), equivalente a quello già destinato dal NHS britannico a persone con malattie croniche o disabilità, per poter consentire alle donne di poter partorire dove e come preferiscono.

Un budget che verrebbe anche in aiuto della sovraffollata sanità pubblica inglese. 

 

Il servizio, annunciato dai vertici dell'NHS, mira dunque ad un rilancio del sistema neonatale inglese, considerato dal 48% degli utenti "inadeguato" o "bisognoso di miglioramenti".

 

FONTE: Telegraph,Nhs.Uk