17 novembre

17 novembre, Giornata Mondiale del Prematuro

Di Lorenza Laudi
neonatoprematuro.600
14 novembre 2019
Tante città italiane e di tutto il mondo si tingeranno di viola il 17 novembre 2019, in occasione della Giornata Mondiale della Prematurità, organizzata per sensibilizzare le persone sul tema dei neonati prematuri.

Anche quest'anno, domenica 17 novembre 2019, tante città italiane da nord a sud si coloreranno di viola, in occasione della Giornata Mondiale della Prematurità.

 

Questa giornata, definita anche World Prematurity Day, istituita nel 2008, è stata in seguito riconosciuta dal Parlamento Europeo mediante l’impegno della "European Foundation for the Care of Newborn Infants" (EFCNI). Lo scopo di questa particolare celebrazione è sensibilizzare le persone sul tema dei neonati prematuri e aumentare la consapevolezza sulle sfide che devono affrontare questi piccoli guerrieri.

 

 

 

Le nascite pretermine stanno aumentando rapidamente in tutto il mondo. Secondo l'Organizzazione mondiale della sanità (OMS), ogni anno circa 15 milioni di neonati nel pianeta nascono pretermine (con 3 settimane di anticipo).

 

Ciò significa che nel mondo 1 bambino su 10 nasce prematuro, cioè prima della 37ª settimana di gestazione. Sono quasi 100 al giorno. In Italia sono circa 35.000 all’anno.

 

Purtroppo, le complicazioni delle nascite pretermine sono molte e sono potenzialmente tra le principali cause di morte nei bambini sotto i cinque anni. Inoltre, tutti i piccoli prematuri richiedono cure mediche immediate e significative e ciò pone sfide inaspettate - emotive e finanziarie - ai loro genitori e al sistema familiare.

 

Il viola è il colore simbolo della prematurità in tutto il mondo.
 

Quest'anno, dunque, il 17 novembre sarà resa possibile l'illuminazione di viola dei monumenti di molte città italiane, europee e di altri continenti. Le adesioni aumentano di ora in ora.

 

LO SPOT DELLA SOCIETA' ITALIANA DI NEONATOLOGIA (SIN):

 

 

 

Per approfondire: