Famiglia

La famiglia di oggi: mamma e papà sono più soddisfatti dei loro ruoli

Di Sara Sirtori
famiglia
10 Ottobre 2019
Come emerge da uno studio dei ricercatori dell'Università di Zurigo, oggi mamme e papà sono più soddisfatti del proprio ruolo rispetto al passato. Per la donna, la maternità non è più vista come essenziale per la realizzazione personale. Le responsabilità di entrambi i genitori sono suddivise equamente ed entrambi sono ugualmente coinvolti nell'educazione dei figli.
Facebook Twitter More

La madre si prende cura dei bambini, il padre lavora a tempo pieno: questi erano i ruoli tradizionali, rimasti invariati per molto tempo. Ma negli ultimi decenni, i ruoli sono cambiati.  La maternità non è più vista come una parte essenziale per la realizzazione femminile. Non è più una cosa comune che le madri rinuncino al proprio lavoro per la famiglia e il ruolo dei padri  nella crescita dei figli è sempre più attivo.

 

 

I ricercatori dell'Università di Zurigo hanno effettuato uno studio per stabilire quanto questi cambiamenti sociali abbiano inciso sulla soddisfazione personale delle mamme e dei papà. 
Gli esperti hanno valutato i dati dello studio dell’Istituto per la ricerca economica di Berlino (DIW) - i cui dati  sono rappresentativi della Germania - che contiene dati su oltre 18.000 donne e quasi 12.000 uomini intervistati tra il 1984 e il 2015.

 

Afferma  Klaus Preisner dell'IUH Institute of Sociology:  “Mentre negli ultimi anni il messaggio prevalente dei media è che i genitori moderni sono fortemente stressati o addirittura si pentono di essere diventati genitori, la nostra analisi mostra il contrario”.


Nel sondaggio effettuato negli anni '80, la maggior parte delle madri era meno soddisfatta della propria vita rispetto alle donne senza figli. L'idea che avere un figlio avrebbe portato una grande felicità non si traduceva in realtà per molte donne.  Preisner afferma:

 

"Con la crescente libertà di scegliere se avere o meno un figlio e modellare la genitorialità in modo più individuale, non si è più associata l’idea di felicità con quella di maternità. Oggi non troviamo più una differenza nella soddisfazione di vita delle madri e delle donne senza figli"

 

 

La soddisfazione nella vita di entrambi i genitori è aumentata


Il quadro è diverso anche per gli uomini: in passato, diversamente dalle donne, non ci si aspettava che gli uomini avessero un ruolo attivo nella cura dei figli, che prendessero il congedo parentale o che riducessero l'orario di lavoro dopo aver avuto figli. 
Emerge dallo studio che anche per gli uomini non c'è differenza nella soddisfazione della propria vita tra padri e uomini senza figli


I cambiamenti socio-culturali hanno fatto in modo che le mamme e i papà possano scegliere più liberamente come vogliono organizzare la propria vita familiare in merito alla cura dei figli. Oggigiorno i ruoli e le responsabilità sono distribuiti più equamente tra mamma e papà e questo ha un effetto positivo sulla soddisfazione personale dei genitori.


Genitori e figli beneficiano delle moderne misure politiche


La maggiore libertà di scelta e la maggiore uguaglianza dei ruoli delle madri e dei padri è stata incoraggiata - e in alcuni casi persino resa possibile - dalle moderne politiche per le famiglie. Il congedo parentale consente a madri e padri di condividere le responsabilità nella crescita dei figli e di essere coinvolti nella loro educazione.  Klaus Preisner vede anche un altro vantaggio:

 

"Queste misure politiche per la famiglia non sono significative solo per l'uguaglianza tra i sessi. Sono però importanti perché migliorano la soddisfazione personale dei genitori e, di conseguenza, dei bambini stessi".