Storie da condividere

Mamme in spiaggia badano alla figlia di un'ambulante: un'Italia che emoziona

mammaambulante
26 Agosto 2019
Desirè e Gabriella sono mamme di una bellissima bambina di due anni e mezzo. In vacanza a Trapani, hanno assistito a una di quelle scene che tocca dritto al cuore: in spiaggia un gruppo di mamme ha deciso di fare da babysitter alla figlia di un'ambulante. "Non abbiamo fatto niente di che, siamo solo state spettatrici di un gesto di amore, del cuore delle mamme che batte per tutti i figli del mondo" ci ha confidato Desirè.
Facebook Twitter More

"L'Italia quella bella, oggi ve la racconto io da Trapani".

Inizia così il post di Desirè Nica sulla sua pagina Facebook, in vacanza in Sicilia.

 

"Sono le 13.00, e arriva sulla spiaggia uno dei tanti ambulanti che cercano di vendere qualcosa.

Solo che stavolta è donna. Solo che stavolta è mamma.

Ha una cesta enorme che tiene in bilico sulla testa, con dentro tutto ciò che vorrebbe vendere, e dietro, legata sulla fascia, la sua bambina. Avrà 2 anni e mezzo, 3 al massimo. Sta sotto al sole in groppa alla sua mamma mi chiedo da chissà quante ore.

Subito mi sento in difficoltà. Guardo mia figlia e penso che sono 3 ore che mi affanno per farle scegliere cosa mangiare, per coprirle la testa dal sole, per stare attenta che non beva acqua troppo fredda.

Dico a Gabri che vado a comprare qualcosa da quella mamma e che vado a portare un po' di frutta fresca alla bimba e darle qualcosa da mangiare. Ma non c'è stato bisogno di fare niente. Perché oggi l'Italia bella è stata quella delle mie vicine di ombrellone che tutte insieme hanno detto a quella mamma come loro, di andare a lavorare tranquilla, perché alla sua bambina ci avrebbero pensato loro. Ed è proprio così che è andata. La mamma ha continuato il suo giro per le spiagge, e la piccola ha mangiato insieme a tutti i nostri figli sotto l'ombra del ristorante dello stabilimento, ha giocato sulla riva, ha fatto i gavettoni insieme agli altri bambini della spiaggia. E io oggi sono felice, perché è stato davvero bello vedere tutto questo" conclude.

 

Desirè ha pubblicato questo post due giorni fa sulla sua pagina Facebook ed è stato condiviso da più di 6.000 persone e ha oltre 21.000 like.

 

Le abbiamo contattate per saperne di più su di loro.

 

"Non abbiamo fatto niente di che, siamo solo state spettatrici di un gesto di amore, del cuore delle mamme che batte per tutti i figli del mondo"

 

ci ha confidato Desirè.

 

"Io e Gabri siamo mamme di una bellissima bambina di 2 anni e mezzo" racconta. "Quindi la nostra è una famiglia omogenitoriale. Abbiamo visto il richiamo che ha avuto e siamo sconvolte, ma questo è solo il segno dell'estremo bisogno che l'Italia ha di avere messaggi positivi, in un momento storico in cui il giudizio e la negatività fanno da padrone".

 

Tanti i commenti positivi sotto al loro post

"Se tutti la pensassero così questo mondo sarebbe migliore... brave".

"Mamma mia. l'Italia che voglio pensare ancora che esiste" si legge.

"Un racconto che sa di buono, fa bene e fa commuovere, complimenti a chi era sul posto e ha agito così! Grazie."

"L'umanità contro la disumanizzazione". "Il vero animo italiano è questo".