Nostrofiglio

Maltrattamenti negli asili nido

Telecamere negli asili, approvata la legge in Lombardia

Di Sara De Giorgi
asilo

03 Dicembre 2018
In Lombardia è stata approvata la legge che incentiva l'installazione di telecamere negli asili nido, alla luce dei recenti fatti di cronaca riguardanti i maltrattamenti da parte di maestri e maestre nelle scuole dell'infanzia. I dati saranno a disposizione esclusivamente delle autorità giudiziarie.

Facebook Twitter Google Plus More

In Lombardia il Consiglio regionale ha approvato la legge che incentiva l’installazione di telecamere all’interno degli asili nido.

 

In particolare, il provvedimento prevede l’erogazione di contributi per favorire l’installazione - volontaria da parte delle scuole - di sistemi di videosorveglianza all’interno dei nidi e micronidi. I filmati dovranno essere disponibili soltanto per l’autorità giudiziaria.

 

La legge arriva dopo i numerosi e recenti casi di maltrattamenti all’interno degli asili nidi. L'ultimo di questi è accaduto pochi giorni fa: un maestro di scuola dell'infanzia di 64 anni è stato messo agli arresti domiciliari con l’accusa di aver maltrattato con spinte e schiaffi (e persino, per un bimbo, un braccio rotto) bambini tra i 2 e i 5 anni di una scuola materna di Pero (Milano).

 

Leggi anche: Bambini maltrattati a scuola, le paure dei genitori

 

In più, il provvedimento comprende diverse azioni finalizzate a individuare precocemente segnali di disagio nei minori presenti in queste strutture, anche mediante il supporto di campagne informative di sensibilizzazione e percorsi formativi mirati per gli operatori.

 

Il Presidente della Commissione Sanità e Politiche Sociali della Lombardia Emanuele Monti ha affermato: "Quello che abbiamo portato in Aula è un provvedimento fondamentale per garantire in maniera efficace la sicurezza dei nostri figli, in un luogo importante come le strutture dove iniziano a crescere insieme ai loro coetanei".

 

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE: