News

Cassazione: non c'è correlazione tra vaccinazione e autismo

vaccinazione
25 Luglio 2017
Nessun indennizzo richiesto da un papà di un piccolo affetto d'autismo. L'uomo sosteneva che la sindrome fosse stata sviluppata dal bambino a seguito della vaccinazione antipolio. Lo ha stabilito oggi la sesta sezione civile della Cassazione, che ha dichiarato inammissibile il ricorso del genitore.
Facebook Twitter More

Non c'è un nesso causale tra vaccinazioni e autismo. Oltre alla presa di posizione della scienza, è arrivata oggi anche quella della legge. 

 

La Cassazione ha negato il ricorso di un papà di un bimbo autistico, che si era rivolto alla Corte asserendo che il figlio avesse sviluppato la sindrome autistica in seguito alla vaccinazione antipolio. Il ricorso era stato presentato dal genitore dopo che la Corte di Appello di Salerno aveva negato all'uomo un indennizzo per la vaccinazione.

La Cassazione, con la sentenza n. 18358, ha condiviso la decisione già presa dalla Corte di Appello, escludendo il nesso di causalità tra la vaccinazione subita e la sindrome.

 

Nel ricorso presentato dal genitore in Cassazione, non vi sono "elementi decisivi" per confutare la conclusione del consulente tecnico, spiegano i supremi giudici, e "la scienza medica" non consente allo stato di "ritenere superata la soglia della mera possibilità teorica della sussistenza di un nesso di causalità".