News

Charlie Gard: i genitori si arrendono

genitoricharliegard
25 Luglio 2017
Per il piccolo Charlie Gard, il bimbo affetto da una rara malattia genetica nota come deplezione del dna mitocondriale, non ci sono più speranze di guarigione. Il tempo è scaduto. I familiari e i legali hanno quindi deciso di non trasferire il piccolo negli Usa e di non sottoporlo a una cura sperimentale. 
Facebook Twitter Google Plus More

Non è più nell'interesse del piccolo Charlie Gard proseguire con eventuali cure.

Il bambino non verrà quindi trasferito in Nord America.

 

Lo spiegano i legali di Chris Gard e Connie Yates, i genitori di Charlie Gard. Il piccolo nelle ultime settimane ha tenuto tutti con il fiato sospeso. Il bambino è infatti affetto da una rara malattia genetica, nota come deplezione del dna mitocondriale, una patologia che causa un progressivo indebolimento muscolare.

 

"E' troppo tardi per curarlo, lasceremo andare nostro figlio con gli angeli" spiegano i genitori del piccolo, che avevano intrapreso una battaglia legale nei confronti dell’ospedale Great Ormond Street Hospital di Londra per portarlo negli Usa a seguire una terapia alternativa, mai sperimentata prima sull'uomo.  L'ospedale si era però opposto al trasferimento, in quanto qualsiasi cura sarebbe stata un inutile accanimento nei confronti del piccolo. E non era escluso il fatto che, nel suo stato, potesse provare dolore. A favore del piccolo Charlie si erano mossi anche il Papa e Donald Trump in persona.

 

Come ha spiegato in tribunale il legale dei Gard, "per Charlie è troppo tardi. Il tempo è andato, irreversibili danni muscolari sono presenti e il trattamento non sarebbe più un successo".

 

 

"Lasciare andare il nostro bellissimo piccolo Charlie è una delle cose più difficili che abbiamo mai fatto", spiega Connie Yates, la madre del bimbo.

 

I genitori di Charlie hanno chiesto ora all'Alta Corte di Londra di poter portare il piccolo a casa, prima di staccare la spina. L'ospedale che lo ha in cura è però in dubbio. Lo rende noto il Dailymail.

 

Per saperne di più:

BBC: Charlie Gard parents end legal fight for 'beautiful' baby