Salute gravidanza

Come dormire in gravidanza: le posizioni più sicure nell'ultimo trimestre

Di Valentina Murelli
dormireingravidanza
22 Novembre 2017 | Aggiornato il 27 Maggio 2018
Nelle gravidanze fisiologiche il rischio di morte fetale è molto basso, ma si può ridurlo ulteriormente preferendo, per dormire, la posizione sul fianco. Sconsigliato, invece, dormire a pancia in su nel terzo trimestre di gravidanza.

 
Facebook Twitter More

La posizione più sicura per dormire durante l'ultimo trimestre di gravidanza è quella sul fianco: meglio evitare, invece, di dormire sulla schiena

, perché la posizione supina è associata a un aumento del rischio di morte in utero. Lo affermano i risultati di uno studio appena pubblicato dal British Journal of Obstetrics and Gynaecology.

 

Non si tratta di una novità assoluta: già altre indagini in passato avevano evidenziato l'associazione tra posizione sulla schiena durante il sonno e rischio di morte in utero, un evento che nei paesi ricchi colpisce circa 2-5 feti ogni 1000 tra le 28 settimane e il momento del parto. Ora c'è una conferma in più.

 

I dettagli dello studio


Allo studio, coordinato dall'Università di Manchester, hanno partecipato circa 1000 donne in gravidanza: circa un quarto purtroppo hanno subìto la morte del loro bimbo nel terzo trimestre, mentre le altre hanno dato alla luce un bimbo sano. Tutte hanno risposto a un questionario che prendeva in considerazione vari aspetti clinici e relativi allo stile di vita, dal peso materno all'abitudine al fumo, alle abitudini relative al sonno.

 

L'analisi dei dati raccolti ha rivelato diversi fattori associati in modo indipendente al rischio di morte fetale (ovviamente parliamo di casi non associati a cause cliniche specifiche come malformazioni fetali o infezioni). Tra questi, in particolare:

  • obesità materna;
  • mamma fumatrice;
  • restrizione della crescita fetale.

Non solo: si è visto che il rischio era più alto per le donne che, la sera prima del tragico evento, erano andate a dormire mettendosi in posizione supina.

 

La ricerca si è concentrata sulla posizione assunta proprio nel momento in cui la donna va a letto, considerata particolarmente importante perché si sa che la posizione nella quale ci addormentiamo è quella che manteniamo più a lungo.

 

Perché dormire sulla schiena è più rischioso


Non è ancora del tutto chiaro perché dormire sulla schiena sia associato a un aumento del rischio. Può darsi che la ragione stia nel fatto che, in questa posizione, il peso della pancia e del bambino comprime i vasi sanguigni materni, riducendo il flusso di sangue che arriva all’utero via placenta.

 

Ovviamente stiamo parlando di rischi bassi, ma viste le continue conferme della ricerca, secondo gli autori dello studio è giunto il momento di cominciare a consigliare in modo sistematico alle donne incinte di dormire sul fianco. Esattamente quanto ha deciso di fare Tommy's, un'associazione inglese che si occupa di ricerca ed educazione su temi come aborto, morte in utero e prematurità e che ha appena lanciato una campagna di sensibilizzazione sul tema, con un video (in inglese) e una serie di suggerimenti. Vediamoli.

 

Consigli per un sonno sicuro


1. Sempre meglio sul fianco
La ricerca scientifica mostra che dormire supine nel terzo trimestre di gravidanza, cioè dopo le 28 settimane, aumenta il rischio di morte in utero. Il consiglio è dunque quello di preferire la posizione sul fianco, magari aiutandosi con dei cuscini. Quando? Sempre:

  • quando si va a dormire;
  • quando si torna a dormire dopo un risveglio notturno;
  • durante i pisolini diurni.

Per Tommy's tuttavia è molto importante non fare allarmismo. "Se la gravidanza è fisiologica, il rischio di morte in utero è molto basso. Semplicemente, dormire su un fianco invece che a pancia in su aiuta a ridurlo ulteriormente".

 

2. Destro o sinistro?
Alcuni siti e alcuni medici consigliano alle donne in gravidanza di dormire sul fianco sinistro. In effetti, spiega il sito di Tommy's, alcuni anni fa un piccolo studio neozelandese aveva mostrato che le donne che dormono sul fianco sinistro hanno un rischio inferiore di morte in utero rispetto a quelle che dormono sul fianco destro. Questo risultato, però, non è mai stato confermato da altri studi.

 

D'altra parte, si sa che dormire sul fianco sinistro aiuta l'attività renale. Per concludere: anche se non ci sono forti evidenze che il fianco sinistro sia più protettivo del destro contro la morte fetale, altre ragioni potrebbero portare a preferirlo.

 

3. Sulla pancia solo nei primi mesi
 A chi si chiedesse se sia pericoloso dormire a pancia in giù, Tommy's risponde che è veramente improbabile riuscire a farlo nel terzo trimestre di gravidanza: sarebbe veramente troppo scomodo. È invece possibile farlo, e non ci sono particolari controindicazioni, nei primi mesi.