Coronavirus e bambini: tutto quello che c'è da sapere vai allo speciale
Malattie infettive

Coronavirus: il decalogo per le famiglie dei pediatri italiani

Di Valentina Murelli
coronavirus-decalogo-pediatri
23 febbraio 2020

Mentre salgono i casi di contagio del nuovo Covid-19 in Italia, i pediatri FIMP ricordano le raccomandazioni fondamentali per affrontare la situazione ma, più in generale, ogni caso di tosse e raffreddore

Mentre salgono i casi di contagio da nuovo coronavirus Covid-19 (gli ultimi dati parlano di 73 casi in 5 regioni), ieri, 22 febbraio, la Federazione italiana medici pediatri (FIMP) ha pubblicato un decalogo per le famiglie relativo al rischio di infezione . "Purtroppo il nuovo Coronavirus si affaccia in Italia in un momento in cui ancora l'epidemia influenzale stagionale è in fase di massima diffusione – ha spiegato Matteo Doria, segretario nazionale delle attività scientifiche ed etiche di FIMP - e gli studi dei pediatri di famiglia sono affollati di bambini con l'influenza o con le comuni infezioni delle vie respiratorie".

 

"I sintomi influenzali, del Covid-19 e di altre decine di altri virus respiratori, non sono al momento differenziabili. Sebbene al momento attuale sembra che il Covid-19 non colpisca in modo aggressivo l'età pediatrica, è altrettanto evidente che, come accade per l'epidemia influenzale stagionale, i bambini rappresentano il maggior serbatoio di diffusione del virus nei confronti degli adulti, genitori e nonni in primis, che potrebbero avere, invece, un'evoluzione più aggressiva dell'infezione". Ecco allora le regole per limitare il più possibile la diffusione di questa e altre infezioni respiratorie.

  1. isolamento volondario
  2. dubbio del contagio
  3. lavaggio mani
  4. distanza di sicurezza
  5. rientro a scuola
  6. come tossire e starnutire
  7. pulizie
  8. smaltimento dei fazzoletti
  9. uso delle mascherine
  10. chiedere informazioni

 

1 Isolamento volontario

Se sei stato, solo o con il tuo bambino, in zone dove sono segnalati casi di infezione o se avete avuto contatti diretti con persone risultate positive al Covid-19, INFORMA il tuo Pediatra di Famiglia e RIMANI A CASA in isolamento volontario per 14 giorni.

 

2 Dubbio di contagio

Se hai dubbi sulla possibilità che il tuo bambino sia stato contagiato, NON portarlo allo studio del pediatra di famiglia ma contattalo telefonicamente e NON portarlo al Pronto Soccorso ma chiama il numero verde 1500

 

3 Lavaggio mani

Lavati spesso LE MANI e falle lavare al tuo bambino utilizzando acqua e sapone per almeno 20 secondi. Se non è disponibile il sapone, utilizza un gel alcolico (con almeno il 60% di alcool).

4 A distanza di sicurezza

Applica le REGOLE raccomandate per ogni infezione di tipo influenzale: in particolare mantieni te stesso e il tuo bambino a distanza di almeno un metro da un'altra persona che tossisce, starnutisce o ha febbre.

 

5 Rientro a scuola

Se il tuo bambino è ammalato con febbre, tosse e raffreddore TIENILO A CASA da scuola o da altre attività o luoghi praticati fino a completa guarigione e NON USARE MEDICINE senza specifica indicazione.

6 Come tossire e starnutire

INSEGNA al tuo bambino a tossire e starnutire girando la testa verso la spalla o il cavo del gomito.

 

7 Pulizie

TIENI PULITE le superfici di casa, usando soluzioni alcoliche o a base di cloro, con particolare attenzione ai giocattoli, soprattutto se condivisi con altri bambini.

 

8 Smaltimento fazzoletti

ELIMINA ACCURATAMENTE mascherine e fazzoletti usati in un contenitore chiuso.

 

9 Uso delle mascherine

Indossa la MASCHERINA solo se sei ammalato o hai sintomi influenzali o da raffreddamento, soprattutto se in casa c'è un neonato o ci sono bambini molto piccoli.

10 Chiedere informazioni

Non esitare a chiedere informazioni al tuo pediatra.

Per saperne di più: