Nuove tendenze

Crowdbirthing: l'ultima moda di invitare amici e parenti in sala parto

medicosimpatico
28 Luglio 2015
Si chiama "crowdbirthing" ed è una moda nata tra le teenager inglesi. Abituate a "sharare" la loro vita sui social network, trovano normale condividere anche le fasi del parto insieme a parenti e amici. In media vengono invitati  ad assistere a questi parti in crowdbirthding circa 8 persone. Un vero e proprio "party".
Facebook Twitter Google Plus More

Il parto come qualcosa di intimo, da condividere con il proprio partner? O con la madre? O al massimo con la sorella? Non la pensano così le teenager inglesi. L'ultima moda sbarcata oltre la Manica riguarda proprio loro. Si chiama "crowdbirthing", letteralmente "la nascita nella folla". Venire al mondo con già un pubblico al seguito. Una vera e propria festa in sala parto, con amici e parenti ad assistere. 

In Gran Bretagna è l'ultima moda tra le under venti, che invitano ai loro parti fino a otto persone. 

 

Il sito ha "Channel Mum" ha effettuato una ricerca proprio su questo nuovo trend e ha analizzato le risposte di oltre 2.000 donne di ogni età... e ne sono uscite di tutti i colori. Alcune future mamme hanno invitato in sala parto fino a QUINDICI PERSONE (più lo staff medico). 

 

Oggi si condivide tutto, quindi anche il parto

 

Come spiega al sito Mirror.co.uk Siobhan Freegard, fondatrice del sito Channel Mum: "Le generazioni più giovani sono abituate a condividere ogni aspetto della propria vita, e allora perché non la nascita? Molte donne considerano la gravidanza come il loro più grande successo e vogliono farne partecipi le persone più care".

E ricevere un invito sarebbe un onore e un privilegio.

 

Secondo la ricerca, le prime ad essere invitate in sala parto dopo il partner sono le suocere e le madri. I futuri nonni? Solo il 25% ha scelto che il loro padre fosse presente in sala parto.

 

E voi, chi invitereste in sala parto? Lasciate un commento in fondo alla pagina.

 

Fonte: Mirror.co.uk