Storia

Mamma Elisa lascia dopo la morte 18 anni di regali per la figlia

elisagirotto
02 Ottobre 2017
Regali per Natale e compleanno fino ai 18 anni della figlia. E' questo il dono di Elisa Girotto 40 anni, morta lo scorso fine settimana alla Casa dei gelsi di Treviso a causa di una forma aggressiva di cancro al seno. 
Facebook Twitter More

Un pensiero per la figlia ogni anno, sia per Natale che per il compleanno, fino al raggiungimento della maggiore età. 

Elisa Girotto, 40 anni, prima di andarsene a causa di un tumore aggressivo al seno, ha deciso di lasciare alla figlia Anna di poco più di un anno tutti i regali che le avrebbe voluto dare in vita. Per i primi anni bambole, poi gonfiabili, libri e un mappamondo per i 18 anni, con le città che la sua mamma avrebbe voluto visitare con lei.

 

La mamma, originaria di Maserada di Piave ma residente a Spresiano (provincia di Treviso) è morta la scorsa settimana in un hospice del capoluogo. 

I funerali si sono svolti sabato, nella chiesa di Lovadina, con un'intera comunità riunita per darle l'ultimo saluto. "Sono una mamma, non sono un'ammalata" è stato ricordato durante la Messa. Una frase ripetuta da Elisa e che le ha fatto trovare la forza e la determinazione per andare avanti, anche nella fase terminale della malattia.

 

La scoperta della malattia

La donna aveva scoperto la malattia nel giorno più bello della sua vita, il giorno della nascita della figlia. "Cancro al seno triplo negativo". Per lei e il compagno Alessio era cominciato il calvario. Erano seguite quattro operazioni e la chemioterapia, ma il tumore aveva proseguito il suo percorso fino ad arrivare al polmone e poi al fegato.

 

Il matrimonio

A metà agosto Alessio ed Elisa avevano deciso di anticipare il loro matrimonio, visto l'aggravarsi della situazione. Dopo un anno di cure i medici le avevano detto che le rimanevano solo un paio di mesi da vivere.

 

Da quel momento Elisa ha pensato al futuro della figlia e le ha preparato dei regali fino alla maggiore età. 

Per la scelta, ha chiesto consiglio a un gruppo di mamme su Facebook. 

"Non scorderò mai quel pomeriggio, un mese fa, in ufficio, quando nel gruppo comparve il post di Elisa, che chiedeva consiglio alle mamme più vecchie, per scegliere i regali per Anna, perché non era sicura di scegliere quelli giusti per lei da una certa età in su.. Libri, mappamondo, viaggi, lettere, bigliettini, piccoli videomessaggi con gli auguri e piccole lezioni di vita da mamma a figlia, sul ciclo, sui ragazzi, sulle cose da donne..." ha raccontato una donna del gruppo in un'intervista al secoloXIX.