Legge e violenza contro le donne

Fino a 14 anni a chi sfregia una donna: presentato nuovo reato

Di Sara De Giorgi
donna1
20 Marzo 2019
La deputata Ascari ha affermato che è stato proposto un nuovo reato per punire in modo severo chi sfregia una donna: sono annunciati 14 anni di carcere. Inoltre, è prevista anche l'estensione delle misure di controllo, come la sorveglianza speciale per i casi gravi o il cambio di dimora per la donna vittima.
Facebook Twitter More

È stato proposto un nuovo reato per punire in modo severo chi sfregia una donna: sono previsti fino a 14 anni di reclusione.

 

Stefania Ascari, deputata in Commissione Giustizia alla presentazione del Pacchetto di norme predisposte dal Movimento 5 Stelle per il contrasto della violenza su donne e minori presentato alla sala stampa della Camera, ha affermato che «questo reato prima non era previsto. Inoltre, sono previsti aumenti di pena (fino a 7 anni) per i reati di stalking e maltrattamenti in famiglia».

 

LEGGI PURE: Violenza sulle donne, 8 consigli per educare i bambini al rispetto di sé

 

La Ascari ha detto anche che l'intento è quello di voler estendere misure di controllo e di prevenzione presupponendo, ad esempio, la sorveglianza speciale per i casi gravi o cambio di dimora per la donna vittima. Inoltre, per chi violenta una donna, sono annunciate condanne fino a 12 anni.

 

Infine, non è contemplato nessun tipo di pietà per chi violenta i bambini e in tal caso è esteso il carcere fino a 24 anni. Non solo, i reati sessuali sui minori diventano sempre procedibili d'ufficio: così, come ha detto la Ascari, non serve più la denuncia.

 

LEGGI ANCHE: Violenza sulle donne, da una storia vera dall'associazione "Insieme a Marianna"

 

GUARDA ANCHE LA GALLERIA FOTOGRAFICA: