preoccupazioni infanzia

GB: di cosa si preoccupano i bambini?

Di Niccolò De Rosa
c0dkwb
09 Febbraio 2017
Salute di genitori, amici, famigliari e andamento scolastico: queste le maggiori preoccupazioni dei bimbi intervistati nel corso di una ricerca sull'infanzia. Per gli esperti è normale che i piccoli abbiano qualche timore, ma se tali paure si fanno troppo peristenti bisogna subito correre ai ripari.
Facebook Twitter More

Nel Regno Unito, fra i bambini tra i 10 e gli 11 anni, quasi due soggetti su tre è "sempre preoccupato" riguardo la salute dei propri cari o il fatto che qualche evento possa sconvolgere la serenità del suo mondo.

 

La fondazione inglese Place2Be ha condotto uno studio, ripreso anche dalla Bbc, condotto su 700 bambini di 20 scuole di Inghilterra, Scozia e Galles cui è stato chiesto se e cosa li preoccupasse maggiormente. Tra le proposte presentate, le risposte più scelte sono state il benessere della famiglia (54%) e amici (48%), il timore di andare male a scuola (41%) e le "cose brutte che possono capitare nel mondo" (40%) sono le principali cause di ansia.

Riscontrate poi tipi di paure in base alle differenze di sesso: Il 36% delle femmine per esempio teme di subire atti di bullismo, mentre tra i maschi questa paura è stata rilevata solo nel 22% dei soggetti.

 

Che fare quando si è preoccupati?

Una seconda parte del sondaggio riguardava le soluzioni adottate dai bambini per affrontare i propri timori e se gran parte dei bambini ha affermato di rivolgersi a famigliari o parenti (uno su quattro parla anche con i suoi animali), ben il 20% non ha saputo rispondere.

 

Alla domanda su quale sia poi il modo migliore per aiutare un compagno afflitto da qualche preoccupazione, il dialogo e la necessità di essere gentili sono state le vie scelte da oltre l'80% dei bambini. 

Ascolto e comprensione infine sono stati anche i mezzi con i quali, secondo quasi tutti i bimbi, gli adulti dovrebbero trattare le problemtiche dei più piccoli.

 

«Ciò che è davvero positivo - dice Catherine Roche, Chief Execyutive Place2Be - è il fatto che molti bambini riconoscano l'importanza di essere gentili l'uno con l'altro nei momenti di difficoltà. Perfino gesti apparentemente semplici come chiedere a qualcuno come sta o ascoltarlo, possono fare una grande differenza. Scuola e famiglia giocano un cruciale nell'assicurarsi che i bambini imparino a guardare oltre loro stessi e sappiano ricevere aiuto qualora ne abbiano bisogno».

Leggi anche: 10 giochi per insegnare la gentilezza ai bambini

FONTE: Place2Be