Salute bambini

Giornata mondiale della vista: a Milano visite gratuite per bambini e nonni

oculista
07 Ottobre 2014
In occasione della Giornata mondiale della vista il Centro Diagnostico Italiano di Milano giovedì 9 ottobre effettuerà consulti oculistici gratuiti, rivolti ai bambini tra i tre e i dieci anni, per lo screening dell’ “occhio pigro” e per i nonni controlli per la diagnosi precoce della cataratta. Leggi anche i 10 consigli per la salute della vista dei bambini.
Facebook Twitter More


Il Centro Diagnostico Italiano giovedì 9 ottobre apre le sue porte per consulti gratuiti mirati a contrastare i disturbi della vista dei più piccoli e degli over 70 anni.

Per i bambini tra i tre e i dieci anni saranno infatti eseguiti controlli di screening contro l’ambliopia, disturbo noto comunemente come “occhio pigro”.

Mentre  per i nonni le visite saranno mirate alla diagnosi precoce della cataratta.

Avvertono, infatti, gli oculisti del centro diagnostico che queste due patologie sono in larga diffusione: il 4% dei bambini soffre di “occhio pigro” mentre la cataratta riguarda oltre il 60% delle persone con più di 70 anni.

 

Che cos'è l'occhio pigro?

E’ una condizione caratterizzata dall'indebolimento della vista in un occhio. Il disturbo è la principale causa di disabilità visiva tra i bambini e deriva da un non corretto sviluppo visivo e neuronale. L'occhio pigro si manifesta durante i primi anni di vita e, a meno che non venga trattato con successo nella fase di sviluppo del bambino, può persistere fino all'età adulta. L'ambliopia, infatti, è la più comune causa di disabilità visiva monoculare (cioè ad un solo occhio) tra giovani e adulti di mezza età. Se trascurata, questa condizione può causare la perdita permanente della vista.

Può essere causata da qualsiasi condizione che sconvolge il normale sviluppo visivo o l'uso degli occhi, tra cui lo strabismo (quando gli occhi sono disallineati e non guardano nella stessa direzione) oppure la differenza nella qualità di visione tra gli occhi (per esempio, se un occhio è più miope, presbite o astigmatico dell'altro).

 

Dieci regole per la salute della vista dei bambini

Gli oculisti del Centro Diagnostico Italiano hanno stilato alcuni consigli per proteggere la vista dei più piccoli:

1) Pianificare la prima visita oculistica a tre anni d’età; Leggi anche: Bambini subito dall'oculista

2) Se non ci sono problemi ripetere il controllo a sei anni, prima dell’inizio dell’attività scolastica;

3) Nella fase della crescita è utile prevedere un check up ogni sei mesi per i bambini che portano gli occhiali correttivi;

4) Proteggere gli occhi dei bambini dai raggi UV con occhiali da sole quando sono all'aperto in qualsiasi stagione; Leggi anche: Come proteggere gli occhi dei bambini dal sole

5) Per i bambini che portano occhiali da vista, utilizzare con lenti a tinta variabile per proteggere dai raggi UV;

6) Far guardare la tv a distanza minima da 2,5 metri;

7)  Se i bambini stanno spesso davanti alla tv o ai videogiochi prevedere una pausa ogni 20 minuti e comunque non superare le tre ore;

Leggi anche: L'arma anti miopia? Stare all'aria aperta

8) Per lo studio, la lettura e la tv, prevedere ambienti ben illuminati;

9) Inserire nella dieta dei bambini pesce azzurro, frutta e verdura, e latte intero di alta qualità;

10) Far scegliere sempre la montatura e il colore degli occhiali da vista ai bambini per evitare che li vivano come imposizione.

 

 

 

Info

I consulti per lo screening dell’ambliopia si svolgeranno presso la sede del CDI di via Saint Bon a Milano e prevederanno una visita oculista pediatrica per verificare le condizioni generali di salute dell’occhio e individuare anomale differenze tra un occhio e l’altro.   

 

I controlli per la cataratta si terranno presso le sedi del CDI di via Saint Bon e Portello a Milano e di Cernusco sul Naviglio. Sarà effettuato un controllo oculistico generale e specifici test tra cui l’analisi del fondo oculare.