Bambine adolescenti

Gran Bretagna: sotto accusa biancheria di pizzo per tredicenni

sadie_frost_iris_law550
14 Ottobre 2014
Sadie Frost, stilista ed ex moglie dell'attore Jude Law, ha lanciato Iris&Edie una linea di biancheria intima  colorata e con pizzi che porta il nome della figlia Iris, 13 anni e di Edie, 16 anni, la figlia della socia. Le due ragazzine avrebbero anche contribuito a disegnarla. In Gran Bretagna un regolamento del 2011 vieta qualsiasi atteggiamento o operazione commerciale che portino a una sessualizzazione dei bambini
Facebook Twitter Google Plus More

A che età comprereste biancheria intima con pizzo a vostra figlia? In Gran Bretagna l’interrogativo sta facendo discutere i genitori in seguito al lancio da parte di Sadie Frost, stilista (con l’amica Jemina French ha l’azienda FrostFrench), attrice e ex moglie di Jude Law, di una linea di lingerie (si chiama Iris & Edie) diretta a “clienti giovani e alla moda”. La linea di biancheria intima porta il nome della figlia di Sadie Frost, Iris, 13 anni e di Edie, figlia della socia Jemina French di 16 anni, che avrebbero anche contribuito a disegnarla.

La linea Iris&Edie vende anche pigiami e abbigliamento per il tempo libero.

 

Sui media inglesi sono state pubblicate foto dei reggiseni e delle mutandine colorate con pizzo (vedi a fianco) ma nel frattempo sul sito Debenhams, catena di grande distribuzione inglese, la lingerie è scomparsa.

 

Il dibattito, si legge sui media inglesi, si è scatenato anche perché un regolamento del 2011 sostenuto dal governo di David Cameron impone di evitare qualsiasi atteggiamento o operazione commerciale che portino a una sessualizzazione dei bambini. A questo regolamento ha anche aderito la catena Debenhams. “Se Debenhams mette in vendita lingerie che porta il nome di una sedicenne sta violando lo spirito delle raccomandazioni e noi chiediamo di rivedere la sua posizione,” ha detto Roz Hardie, capo di Object, organizzazione che fa campagne di sensibilizzazione contro le donne oggetto delle donne nei media.

 

Un portavoce di Debenhams ha ribattuto alle accuse, sostenendo che la linea Iris&Edie è per adulti.

 

L’opinione pubblica però non sembra molto convinta anche perché c’è un precedente a sfavore di Sadie Frost. Nel 2012 fu costretta a scusarsi pubblicamente perché la figlia Iris, allora undicenne, a una sfilata di moda indossava un abito con slogan non appropriati alla sua età con riferimenti sessuali. 

 

Potrebbe interessarti la video intervista all'adolescentologo Marco Pandolfi su Adolescenti tra sesso e amore