News

Hong Kong, il caso della bimba nata incinta di due gemelli

Di Concetta Desando
x3x-1916190.600
9 febbraio 2015
Si chiama “foetus in fetu”, anomalia rarissima le cui cause sono ignote. La neonata aveva in grembo una coppia di gemelli, il cui sviluppo aveva raggiunto l’ottava settimana. Tre settimane dopo la nascita, la piccola è stata sottoposta a un intervento chirurgico per rimuovere i due feti malformati
 

Una bimba cinese di Hong Kong è nata incinta di due gemelli. Si tratta di un’anomalia rarissima, conosciuta come "foetus in fetu", della quale esistono solo 200 casi riportati in letteratura (anche se l’incidenza teorica dovrebbe essere di un caso ogni 500mila parti, nel 25% dei casi in Asia), e le cui cause sono ignote. In pratica la neonata aveva in grembo una coppia di gemelli, il cui sviluppo aveva raggiunto l’ottava settimana: l’anomalia è determinata da uno sviluppo embrionale anormale, poiché i tessuti di un feto si sviluppano all’interno del corpo di un gemello che invece cresce normalmente, ed è quindi una gravidanza gemellare anomala. (Leggi anche Malformazioni congenite)

 

In questo caso, la bimba aveva due gemelli che sono cresciuti all’interno del suo grembo: tre settimane dopo la nascita, la piccola è stata sottoposta a un intervento chirurgico per rimuovere i due feti malformati, che presentavano braccia, gambe, colonna vertebrale, cassa toracica, intestino e cordone ombelicale e pesavano uno 14,2 grammi e l’altro 9,3 grammi. (Ti potrebbe interessare: tutto sul neonato)

 

Un intervento straordinario dal punto di vista medico, che è stato descritto sull’ultimo numero dell’Hong Kong Medical Journal: secondo il ginecologo Yu Kai-man, “sarebbe stato quasi impossibile rilevare la presenza dei due embrioni all’interno del feto sviluppato normalmente durante la gravidanza, perché entrambi erano troppo piccoli. E siccome è assolutamente impossibile che la bimba abbia concepito da sola, ovviamente i feti gemelli al suo interno sono figli dei suoi genitori, che però durante la gravidanza si sono annidati e sono cresciuti nel posto sbagliato”. (Guarda anche Cura e salute del neonato)

 

Secondo l’analisi medica pubblicata sull’Hong Kong Medical Journal, in questo caso l’anomalia potrebbe essere legata agli aborti multipli subiti in precedenza dalla madre della piccola, anche se non ci sono prove sufficienti per dimostrare questa teoria.