Galleria fotografica

Hope, il bimbo accusato di stregoneria, sorride di nuovo (FOTO)

31 Marzo 2016
Nigeria. Un bimbo di due anni e una cooperante danese nella stessa foto. Lei gli offre un sorso d'acqua. Lui è nudo, sporco e pelle e ossa. Il bimbo "Hope" è stato abbandonato a un anno di vita per le strade del suo paese perché la sua famiglia lo riteneva uno stregone. Ora è sorridente e ha 35 nuovi "fratelli e sorelle". La prossima settimana dovrà subire un'operazione per ipospadia, una malformazione dovuta a un'incompleto sviluppo dell'uretra. Ma come scrive Anja Ringgren Loven, la cooperante che ha trovato Hope, "è un'operazione che i medici hanno fatto spesso, quindi Hope starà bene".
Facebook Twitter Google Plus More
hopebambinostregone.600

Un bimbo di due anni. Sporco, magro, con la pancia gonfia. E una cooperante danese che vive in Africa, Anja Ringgren Loven, che gli offre un sorso d'acqua da una bottiglia. Lui reclina la testa e si attacca voracemente. Una foto che poco più di un mese fa ha fatto il giro del web e commosso il mondo intero.

11hope

Ora Hope sta bene, sorride e ha preso peso. Ed è nelle mani della cooperante che l'ha trovato e dell'African Children's Aid Educational and Development Foundation, una Ong danese a difesa dei bimbi della quale Anja fa parte.

hope.300

Il bimbo è stato chiamato "Hope", speranza in inglese, ed è stato abbandonato dalla sua famiglia a un anno di vita perché creduto uno stregone. Hope non è l'unico ad aver subito un simile trattamento. Si stima infatti che in Nigeria siano circa 15mila i bimbi che ogni anno vengono abbandonati per questa ragione. In Congo sono quasi 25mila. Il bimbo ha vissuto per otto mesi vagabondando e nutrendosi di scarti che gli venivano lasciati per strada. Dopo essere stato trovato da Anja.

1hope

Come scrive Anja sul suo profilo Facebook, Hope ora è sorridente e ha 35 nuovi fratelli e sorelle che hanno cura di lui, giocano con lui e studiano con lui.
La prossima settimana dovrà subire un'operazione per ipospadia, una malformazione dovuta a un'incompleto sviluppo dell'uretra. Ma come scrive Anja stessa, "è un'operazione che i medici hanno fatto spesso, quindi Hope starà bene".

2hope

3hope

hopeadesso.600

hope1

Il figlio di Anja

hope2

hope3

hope4

Un bimbo di due anni. Sporco, magro, con la pancia gonfia. E una cooperante danese che vive in Africa, Anja Ringgren Loven, che gli offre un sorso d'acqua da una bottiglia. Lui reclina la testa e si attacca voracemente. Una foto che poco più di un mese fa ha fatto il giro del web e commosso il mondo intero.
Facebook Twitter Google Plus More