Allattamento

Human Milk Link: parte il progetto per raccogliere a casa il latte materno donato

Di Irma Levanti
ape-milk
23 Novembre 2016
A Milano e a Torino le neomamme che decidono di donare il proprio latte potranno farlo direttamente a casa, grazie al supporto di personale specializzato e di un Ape-car attrezzato per il trasporto in sicurezza del prezioso alimento.
Facebook Twitter More

Raccogliere direttamente a casa delle donatrici il latte che alcune mamme decidono appunto di donare a una banca del latte: ora finalmente lo si può fare, almeno a Milano e a Torino, grazie al progetto Human Milk Link e a un furgoncino attrezzato apposta per questa delicata missione.

 

Il latte materno è l'alimento fondamentale per tutti i neonati, ma a maggior ragione per i neonati prematuri e molto prematuri, perché limita il rischio di intolleranze, aiuta a rinforzare il loro sistema immunitario ancora immaturo e contiene sostanze che favoriscono la maturazione intestinale. In attesa del latte della propria mamma, che magari ci mette un pochino ad arrivare, per questi bambini diventa molto importante disporre di latte di banca, donato da altre mamme. Attualmente, però, in Italia solo un terzo dei neonati molto prematuri può disporre di latte di banca.

 

Da qui l'idea di un servizio che possa favorire la raccolta e il trasporto di questo alimento, con tutte le procedure e le tecnologie necessarie per garantirne la sicurezza, ma anche dare sostegno e supporto alle donatrici, anche in termini di consigli e aiuti sull'allattamento. Del resto, la donazione del latte - un atto di grande generosità e  sensibilità - può presentare qualche problema pratico ed emotivo, in un momento della vita così speciale che è l’allattamento del proprio figlio. Per questo, insieme all'Ape-car attrezzato per il trasporto si muoverà anche personale infermieristico specializzato.

 

Il progetto Human Milk Link, partito da poche settimane a Milano e in partenza a metà dicembre a Torino, è nato per iniziativa dell'Associazione Italiana Banche del Latte Umano Donato, con finanziamento del padovano David Giarrizzo, titolare di una società di prodotti per l’infanzia, che ha vissuto in passato l’esperienza di un figlio ricoverato in terapia intensiva neonatale. L'obiettivo è riuscire a estenderlo presto anche in altre città in cui siano presenti banche del latte.