Ricerca

I bambini di quattro anni fanno le scelte migliori

Di Sara De Giorgi
bimba
25 Luglio 2018
Secondo una ricerca sono i quattrenni a prendere le decisioni più valide. Infatti, per alcuni ricercatori americani i bambini più piccoli riescono a prendere decisioni migliori rispetto ai bambini più grandi, i quali invece tendono ad ignorare alcune delle informazioni a loro disposizione quando devono formulare giudizi. Questa selezione di informazioni, sebbene abbia anche la sua efficacia, può far compiere loro più errori.
 
Facebook Twitter More

Secondo un recente studio dell'Università di Waterloo vi è un nesso tra invecchiamento e processo decisionale: più si invecchierebbe più peggiorerebbe la capacità di prendere decisioni.

 

La ricerca, denominata The development of the representativeness heuristic in young children, è appena stata pubblicata sul "Journal of Experimental Child Psychology".

 

Secondo i ricercatori i bambini più piccoli riuscirebbero a prendere decisioni migliori rispetto ai bambini più grandi, i quali invece tendono ad ignorare alcune delle informazioni a loro disposizione quando devono formulare giudizi. Questa selezione di informazioni, sebbene abbia anche la sua efficacia, può far compiere loro più errori.

 

LEGGI ANCHE: 10 consigli per educare i bimbi con amore e rispetto

 

Stephanie Denison, professore associato presso il Dipartimento di Psicologia, e co-autore dello studio con la dottoranda Samantha Gualtieri, ha specificato: "È bello per noi sapere che i bambini di età diverse non adoperano necessariamente tutte le informazioni allo stesso modo quando decidiamo di insegnare loro cose nuove".

 

La Gualtieri ha affermato che è probabile che i bambini utilizzino i dati che hanno a disposizione nel modo in cui pensano abbiano più senso ed è importante che ciò sia capito da genitori e insegnanti. 

 

In particolare, gli studiosi hanno svolto due esperimenti nei quali 288 bambini di 4, 5 e 6 anni sono stati valutati per determinare se, al momento della formulazione di giudizi, adoperavano informazioni numeriche, sociali o di entrambi i tipi.

 

TI POTREBBE INTERESSARE: Come aiutare i figli a fare le scelte giuste

 

Il novantacinque per cento dei bambini di sei anni era influenzato solo dalle informazioni sociali al momento di esprimere un giudizio rispetto al 70 per cento dei bambini di cinque anni e al 45 per cento dei bambini di quattro anni.

 

I bambini più piccoli erano invece più propensi a prendere in considerazione entrambe le informazioni.

 

Ciò, secondo gli esperti, mostra semplicemente come i bambini più grandi "pesino" e scelgano le informazioni quando prendono decisioni. Anche gli adulti tendono a non usare tutte le informazioni a loro disposizione quando formulano giudizi, probabilmente perché l'operazione richiede molto tempo e molta energia mentale.

 

"Quindi, è meglio essere consapevoli che, mentre utilizzare 'scorciatoie' nella formulazione di un giudizio è in realtà un'operazione molto efficiente, può anche portare a compiere errori", ha affermato Denison. "Pertanto, a volte dovremmo riflettere di più e dedicare più tempo a mettere insieme tutte le informazioni". Proprio come fanno i bimbi di quattro anni.

 

GUARDA ANCHE: