Amicizia

Il toccante incontro tra Tansy e il gorilla Djalta, amici da oltre 20 anni

tansy_aspinall_con_sangh-gorilla-ragazza
17 Novembre 2014
Non si vedevano dal 2002, da quando al gorilla Djalta era stata ridata la libertà ed era stato mandato in una riserva del Gabon. Ma al loro incontro Djalta ha annusato ed abbracciato la sua vecchia compagna di giochi come se nulla fosse. I due si sono conosciuti quando Tansy aveva 18 mesi.
Facebook Twitter More

Un'annusata, uno scontro di nasi. Un abbraccio. Così si sono ritrovati Tansy Aspinall e il gorilla Djalta nella lontana foresta pluviale del Gabon.

 

Tutto è iniziato quanto Tansy aveva appena 18 mesi. E quando il padre permise che la sua figlia primogenita giocasse con un gorilla di oltre 130 kg.

 

A immortalare il momento, un abbraccio di un gorilla a una bambina, una macchina fotografica.  

 

Sono passati 23 anni da quelle foto. E da oltre 12 Tansy non vede più i suoi amici Djalta e i suoi pelosi.

 

Damian, il padre di Tansy, era proprietario del giardino zoologico Howlett Wild Animal Park nel Kent,  Inghilterra, e nel 2002 decise di trasferire Djalta e altri gorilla nelle foreste del Gabon dove potessero vivere liberi insieme ai loro simili.

 

Un abbraccio a distanza di 12 anni

 

Oggi Tansy ha 25 anni, disegna gioielli e non ha ricordi dei primi incontri con i gorilla e delle foto scattate dal padre quando era così piccina. 

 

 

A distanza di 12 anni Damian ha deciso di dare la possibilita a Tansy di rivedere Djalta e gli altri gorilla che vivevano nel suo parco  e, quattro mesi fa, ha portato la figlia nella foresta pluviale del Gabon. 

 

Dopo una ricerca di solo qualche ora, i due si sono trovati faccia a faccia con due gorilla. Uno di questi era proprio Djalta. E l'altro Bims, un altro gorilla che aveva vissuto nel parco di Damian.

 

Si sono prima studiati, annusati, toccati e abbracciati. Ma i gorilla non hanno avuto problemi a riconoscere i loro amici umani.

 

"L'ultima volta che li ho visti avevo dieci anni e quando abbiamo organizzato il viaggio per incontrarli di nuovo ero un po' in pensiero. Non sapevo se ci avrebbero riconosciuto" spiega Tansy al Dailymail Online.

 

"E' stato stupendo constatare che non solo mi avevano riconosciuta, ma avevano una espressione così dolce nei loro visi da farmi sentire sicura e tranquilla. Non ho mai avuto paura".

 

Guarda anche le immagini di un'altra bimba, Amelia, cresciuta in mezzo agli animali.