Nostrofiglio

Bullismo

Il video del piccolo Keaton commuove il mondo: "Perché mi bullizzano?"

Di Niccolò De Rosa
keaton-jones-bullismo

12 Dicembre 2017
Lo sfogo del bambino bullizzato ha fatto il giro del Web, trasformando il giovane Keaton Jones in un simbolo della lotta anti-bullismo. Solidarietà anche dal Jet Set americano, con molte Star che hanno espresso il proprio sostegno al ragazzo

Facebook Twitter Google Plus More

Cosa spinge un bullo a tormentare un ragazzo in difficoltà?

 

A chiederselo in lacrime è Keaton Jones, un giovane studente del Tennessee (USA) che in questi giorni è diventato il nuovo alfiere della campagna contro il fenomeno sempre più diffuso del bullismo tra coetanei.

 

Dopo l'ennesimo scherzo crudele infatti, il giovane studente delle medie ha deciso di sfogarsi con la madre, la quale ha ripreso la scena e ha postato il tutto su Facebook, trasformando il pianto del figlio in uno dei manifesti anti-bullismo più virali degli ultimi anni.

 

«Mi prendono in giro, mi chiamano brutto, dicono che non ho amici» dice Keaton con la voce rotta dal pianto, frustrato dalle continue cattiverie causate dal suo aspetto. Il ragazzo infatti porta sul capo una grossa cicatrice, ricordo della sua vittoria contro il cancro, ma quello che dovrebbe essere un simbolo di speranza è diventato invece l'oggetto delle prese in giro di alcuni compagni.

 

 

«Le persone che sono diverse non hanno bisogno di essere criticate per questo, non è colpa loro- continua Keaton - Se vi prendono in giro non fatevi abbattere. È difficile, ma forse un giorno andrà meglio».

 

Le Star americane al fianco del piccolo Keaton

 

Il video, neanche a dirlo, è diventato subito virale e tra i tanti i tanti messaggi di sostegno, il giovane ha incassato il supporto di due personaggi decisamente speciali.

Chris Evans e Mark Ruffalo, gli attori che interpretano nientemeno che gli eroi Marvel Capitan America e Hulk, hanno infatti voluto far sentire la loro vicinanza al piccolo Keaton, invitandolo inoltre alla prima del nuovo film degli Avengers!

 

 

«Sii forte, Keaton - ha tweettato "Capitan America" - Non lasciarti abbattere. Ti prometto che andrà meglio. Mentre quei teppisti decidono chi vogliono diventare nella loro vita, tu e tua madre potreste venire alla prèmiere degli Avengers l'anno prossimo?»

 

 

«Piccolo, sono stato bullizzato da ragazzino - scrive invece Murk ruffalo, alias Hulk - Andrà tutto per il meglio! Tu sei il mio supereroe preferito. Preservati. Troverai sempre un compagno in Hulk».

 

I due supereroi non stati gli unici a mandare un messaggio a Keaton. Anche Mark Hamill (il Luke Skywalker di Star Wars), Justin Bieber, Jennifer Lopez ed il rapper Snoop Dog si sono schierati al fianco di Keaton per ribadire ancora una volta il diritto (e la fortuna) di essere diversi.