news

Inps alle famiglie: i pagamenti potrebbero subire ritardi

famiglia1
14 Febbraio 2018
A causa dei tempi di acquisizione degli ISEE del 2018 in banca dati, i pagamenti delle prestazioni Inps (bonus bebè, ecc) potrebbero avvenire in ritardo. Lo comunica l'Istituto di previdenza sulla sua pagina Facebook dedicata alla famiglie.
Facebook Twitter More

A causa dei tempi di acquisizione nella banca dati Inps degli Isee di quest'anno, i pagamenti delle varie prestazioni potrebbero avvenire in ritardo.

 

Questo però non significa che la mensilità verrà persa, ma solo che è momentaneamente sospesa. Per sapere di più sul proprio stato, il consiglio è di accedere al servizio online sul sito Inps e verificarlo in prima persona.

Lo consiglia l'Inps sulla propria pagina Facebook dedicata alle agevolazioni per le famiglie.

 

Ecco il messaggio pubblicato:

 

"#Attenzione #InpsInforma

Vi ricordiamo che, a causa dei tempi di acquisizione degli #ISEE2018 in banca dati, i pagamenti delle #prestazioni (bonus bebè, ecc) potrebbero avvenire in ritardo. In ogni caso nessuna mensilità verrà persa ma solo momentaneamente sospesa. Continuate a monitorare lo stato dei pagamenti accedendo ai #servizionline con il vostro #pin dispositivo".

 

 

Leggi anche: