vip

La rivalsa di Jennifer Aniston: «Non ho il cuore spezzato e forse non sono fatta per essere madre»

Di Sveva Galassi
jennifer
06 Agosto 2018
Jennifer Aniston, a distanza di cinque mesi dal divorzio da Justin Theroux, ha rilasciato un'intervista che ha tutti i caratteri di una "rivincita personale" e ha vestito, nel servizio fotografico di moda realizzato dalla stessa rivista, i panni di vera sex symbol. «Non ho il cuore spezzato», ha detto, e «Forse il mio scopo su questo pianeta non è quello di procreare. Ci sono altre cose che dovrei fare».
Facebook Twitter More

La famosa attrice Jennifer Aniston, esattamente 5 mesi dopo l'annuncio del divorzio da Justin Theroux, ha rilasciato un'intervista alla rivista americana InStyle per dichiarare ai fan il suo punto di vista. Per Jennifer non si tratta del primo divorzio: tredici anni fa, la bella attrice si separava da Brad Pitt.

 

E non si è trattato solo di una semplice intervista: la Aniston ha anche posato per la prestigiosa rivista di moda e vip, realizzando un servizio fotografico e comparendo, in una immagine davvero magnifica, nella copertina di settembre.

 

LEGGI ANCHE: Gravidanza a 40 anni? Ecco tutto quello che bisogna sapere

 

Nell'immagine Jennifer, 49 anni, è davvero affascinante e posa con le lunghe gambe in primo piano. L'attrice assume qui i panni di vera sex symbol grazie al fotografo Ben Hassett e agli abiti di grandi stilisti (da Armani a Brandon Maxwell).

 

La vip ha dichiarato nell'intervista: «Ci sono sicuramente momenti in cui ho un equilibrio minore, ma ciò avviene sempre nel mio spazio personale. Per la maggior parte del tempo riesco davvero a ridere dei "titoli ridicoli" elargiti nei miei confronti da parte dei media perché sono diventati sempre più assurdi. Mi concentro sul mio lavoro, i miei amici, i miei animali e su come possiamo rendere il mondo un posto migliore. Il resto è spazzatura».

 

Ha continuato ad affermare, nel lungo colloquio con il giornalista: «Le persone si fanno idee sbagliate su di me: Jennifer non riesce a tenersi un uomo; Jennifer rifiuta di avere un bambino perché è egoista e impegnata nella sua carriera; Jennifer è triste e affranta. Innanzitutto, con tutto il dovuto rispetto, non ho il cuore spezzato. E in secondo luogo queste sono ipotesi sconsiderate. Nessuno sa cosa mi sta succede a porte chiuse. Nessuno considera quanto la situazione fosse delicata per me e il mio partner».

 

«Le persone non sanno cosa ho vissuto da un punto di vista medico o emotivo. C'è una forte pressione che induce le donne a essere madri, e se non lo diventano, allora sono considerate 'merci danneggiate'. Forse il mio scopo su questo pianeta non è quello di procreare. Forse ci sono altre cose che dovrei fare».

 

TI POTREBBE INTERESSARE: