Baby Landon

La storia di Landon e Jessica, la mamma che difende il figlio dagli insulti della Rete

Di Niccolò De Rosa
31 Maggio 2016
Un figlio ventenne suicidatosi a causa del bullismo e la voglia di proteggere a tutti i costi il piccolo Landon dallo scherno sulle sue rotondità; la madre, Jessica Benton, ha così voluto trasformare a proprio favore quelle foto che su Instagram erano state oggetto di risa e insulti, promuovendo il paffuto secondogenito in una piccola "campagna" social che sta riscuotendo grande successo nel Web.
Facebook Twitter Google Plus More
babylandon-lee-3

"Bullies No Bueno". La risposta social per non darla vinta agli "haters" della Rete che lo avevano chiamato "ciccione", "grassone" e "polpetta"...

babylandon-lee-7

Il piccolo Landon, ribatezzato ironicamente "Stuff Curry" (Stuff=farcito) per la sua somiglianza con l'asso del basket Stephen Curry, guarda la partita con la maglia del suo sosia, facendosi beffe degli insulti ricevuti.

babylandon-lee-1

Dopo la pubblicazione delle foto con la maglia di Curry, il profilo Instagram del "baby Landon" ha raggiunto più di 50mila Follower!

babylandon-lee-6

Mamma Jessica e il piccolo Landon. La famiglia aveva già attreversato momenti terribili a causa del suicidio del primogenito (a soli vent'anni) proprio a causa di continui atti di bullismo.

babylandon-lee-2

"Voglio proteggere il mio bambino probabilmente 100 volte di più delle altre madri -ha scritto mamma Jessica- perché la nostra famiglia ha sperimentato il suicidio, una delle cose peggiori che possano capitare. E non voglio che un altro mio figlio soffra allo stesso modo"

babylandon-lee-4

babylandon-lee-8

Foto tenera con filtro!

babylandon-lee-5

"Bullies No Bueno". La risposta social per non darla vinta agli "haters" della Rete che lo avevano chiamato "ciccione", "grassone" e "polpetta"...
Facebook Twitter Google Plus More