Società

L'intelligenza artificiale ha quantificato 100 anni di stereotipi sulle donne

Di Sara De Giorgi
donna
11 Aprile 2018
Alcuni ricercatori statunitensi hanno individuato la misura esatta degli stereotipi su donne e etnie e della loro evoluzione nel tempo mediante l'uso dell'intelligenza artificiale. In particolare, i dati sono venuti fuori dall'analisi dei testi di quotidiani, periodici e libri pubblicati nell'ultimo secolo negli Stati Uniti.
Facebook Twitter More

Una innovativa ricerca portata avanti dall'Università americana di Stanford e pubblicata sulla rivista dell'Accademia delle Scienze degli Stati Uniti, Pnas, ha stabilito, mediante l'intelligenza artificiale, la "misura esatta" degli stereotipi su donne e etnie differenti e della loro evoluzione nel tempo. I dati sono emersi dall'analisi dei testi di quotidiani, periodici e libri pubblicati nell'ultimo secolo negli Stati Uniti. È venuto fuori un totale di 200 milioni di parole.

 

I ricercatori hanno sfruttato una tecnica di apprendimento automatico nella quale ogni parola inglese è rappresentata da un vettore e che permette la creazione mappe geometriche vettoriali, al fine di catturare le relazioni semantiche tra le parole corrispondenti. Ad esempio, se i vettori sono più vicini tra loro, significa che anche le parole da essi rappresentate sono spesso usate insieme in una frase.

 

LEGGI ANCHE: Il vero sesso forte è quello femminile 

 

Gli autori hanno dichiarato: "Vogliamo dimostrare che gli algoritmi di apprendimento automatico possono rappresentare un potente strumento per quantificare le tendenze storiche e i cambiamenti sociali. Mediante applicazioni specifiche sviluppiamo metriche basate su algoritmi al fine di identificare come gli stereotipi di genere e gli approcci alle minoranze etniche negli Stati Uniti si siano evoluti durante il XX e il XXI secolo a partire dal 1910. Il nostro quadro apre una fruttuosa intersezione tra apprendimento automatico e scienza sociale quantitativa".

 

Le parole analizzate dal computer sono state aggiunte anche ai dati dei censimenti americani degli ultimi 100 anni. In questo modo, è stato possibile avere un panorama completo della società americana dal periodo dei movimenti femministi degli anni '60 all'immigrazione asiatica: è emerso che specifici aggettivi e determinate occupazioni erano più strettamente associati nel tempo con le donne o con particolari etnie.

 

GUARDA LA GALLERIA FOTOGRAFICA: