25 luglio

Louise Brown compie 40 anni: è la prima bimba nata in provetta

louisebrown
24 Luglio 2018 | Aggiornato il 25 Luglio 2018
Louise Brown è nata il 25 luglio 1978, in Inghilterra, nell'ospedale di Oldham. La sua nascita ha cambiato la storia della medicina: è stata la prima bambina concepita in provetta grazie alla fecondazione assistita
Facebook Twitter More

Sono passati quarant'anni tondi tondi dalla nascita della prima bambina in provetta. Il 25 luglio 1978 alle 23.47 veniva al mondo infatti Louise Brown nell'ospedale di Oldham, sobborgo di Manchester in Inghilterra.  E' stata la prima persona nata grazie alla scienza e la sua nascita l'ha resta un piccolo miracolo agli occhi di tutti, rendendola immediatamente famosa. La sua venuta al mondo è stata anche controversa e ha aperto il dibattito su questa procedura. Ha dato però anche speranza a milioni di coppie senza figli in tutto il mondo.

Louise ha raccontato la sua vita in un libro, pubblicato tre anni fa «Louise Brown – My Life as the world’s first test tube baby». 

 

"Questa settimana si festeggia il mio quarantesimo compleanno. Come la maggior parte delle persone, probabilmente preferirei tenermelo per me.

Ma, in tutto il mondo, la data del mio compleanno è celebrata anche come il 40° anniversario della fecondazione in vitro, la procedura che mi ha fatto nascere" scrive la stessa Louise in un articolo pubblicato pochi giorni fa sulla rivista britannica Indipendent.

Louise Brown e la sorella Natalie Brown commemorano i genitori insieme ai figli. Entrambe sono nate in provetta | ipa /alamy

Come riporta una ricerca pubblicata lo scorso mese, oggi nel mondo, grazie alla fecondazione artificiale, sono nati più di otto milioni di bambini. Nessuno sa il numero esatto tuttavia. Una mostra del Science Museum di Londra parla di sei milioni.

Louise insieme a Robert Edwards, pioniere della fecondazione in vitro | ipa /alamy

 

"Quando sono nata" spiega Louise "Patrick Steptoe e Robert Edwards, i due uomini che hanno realizzato questa tecnica, hanno suggerito il mio secondo nome: Joy. Secondo loro la mia nascita sarebbe stata un motivo di gioia per molte persone. Quarant'anni e milioni di bambini dopo, credo che molti ormai sarebbero d'accordo con loro".

 

Video della nascita di Louise Brown

 

"Mia madre, Lesley Brown, era andata dal dottore a causa di una forma di depressione dovuta al fatto che non potesse avere figli con mio padre, John. Quando seppero di questa tecnica sperimentale, in loro crebbe la speranza. Nonostante non fosse mai funzionata prima, ci provarono lo stesso". Era infatti più di nove anni che cercavano di avere un figlio.

 

Natalie, la prima figlia delle provetta a dare alla luce un bimbo

Anche Natalie, la sorella di Louise, è nata grazie alla fecondazione in vitro nel 1982 e pure lei ha un primato: è stata la prima "figlia della provetta" a dare alla luce un bimbo, nel 1999.

 

Louise è oggi mamma di Aiden Brown, 6 anni e Cameron, 9 anni. Natalie ha invece cinque figli, Aeron, 6 anni Cameron 11, Daniel 13, Christopher 17 e Casey 19.

I dati in Italia e in Europa


In Italia la relazione ministeriale sulla fecondazione artificiale nel 2016 parla di 13.582 nati (il 2,9% di tutte le 473.438 nascite). I dati dall’ultimo congresso della Società europea di riproduzione umana ed embriologia (Eshre) parlano di 160mila bambini nati ogni anno.