Morte padre

L'ultimo regalo dal padre scomparso: la storia di Bailey, neo-ventunenne che ha ricevuto fiori e una lettera dal genitore morto cinque anni fa

Di Niccolò De Rosa
tweet-bailey-sellers
27 Novembre 2017
Dal 2013 Bailey Sellers ha ricevuto un regalo di compleanno da parte del padre defunto e ora, in concomitanza col compimento dei 21anni, è arrivato l'ultimo dono accompagnato da una breve lettera: "Sii felice e vivi la tua vita al massimo!"
Facebook Twitter More

Mike Sellers aveva 56 anni quando un tumore al pancreas se lo è portato via nel 2012, ma prima di andarsene ha voluto compiere un ultimo gesto d'amore nei confronti della figlia Bailey, la più piccola della famiglia.

 

Per cinque anni dalla sua prematura scomparsa infatti, ad ogni compleanno la giovane Bailey, diciasettenne all'epoca della tragedia, si è vista recapitare un mazzo di fiori con dedica. Il mittente? Proprio papà Mike.

 

Ora Bailey è cresciuta, di anni ne ha 21 (età molto importante che negli USA segna l'entrata definitiva nel mondo adulto), ma c'è stato ancora tempo per un pensiero, l'ultimo, da parte del genitore scomparso.

L'ultima lettera di papà Mike | Twitter/Bailey Sellers
Questa è la mia ultima lettera per te finché non ci rincontreremo di nuovo. Non voglio che tu versi altre lacrime per me, Piccola mia, perchè sono in un posto migliore. Tu sei e sarai sempre il mio gioiello più prezioso.
Oggi è il tuo 21esimo compleanno e voglio che rispetti sempre tua mamma e che resti fedele a te stessa. Sii felice e vivi la tua vita al massimo. Io sarò con te a ogni traguardo, guardati intorno e mi troverai. Ti voglio bene Boo Boo, buon compleanno!!!
Papà

 

Queste poche righe scritte su una lettera accompagnata da un bouquet di fiori, rappresentano il congedo di Mike nei confronti dell'adorata figlia, la quale ha voluto condividere su Twitter il commovente gesto, che naturalmente è subito diventato virale.

 

«Mio padre è scomparso per un cancro quando avevo 16 anni - ha twittato l'ormai bentunenne Bailey - Prima di morire aveva prepagato dei fiori da farmi recapitare per i miei compleanni futuri. Oggi è il ventunesimo ed è l’ultimo con i suoi fiori. Mi manchi tanto papà»