Essere mamma

Mamma condivide su Facebook la propria foto in bikini. Ed è boom di like

rachelhollis
27 Marzo 2015
Rachel Hollis, mamma di tre bambini e blogger, ha condiviso con i suoi lettori una fotografia che la ritrae in bikini e che mostra smagliature e pancia flaccida. "Ma questi segni significano che sono stata benedetta da tre gravidanze. Questi segni non sono cicatrici, ma medaglie e le ho guadagnate" ha scritto nella didascalia. E sui social network è boom di altre mamme che pubblicano con orgoglio la propria foto in due pezzi.
Facebook Twitter Google Plus More

Rachel Hollis, madre di tre figli, mentre era in vacanza su una spiaggia di Cancun (Messico) con indosso solo un bikini, ha chiesto al marito di scattarle una foto. E benché abbia visto come la foto metteva in risalto smagliature e pancia flaccida, la Hollis, che gestisce un blog molto popolare negli Usa, The Chic Site, ha deciso di condividere l'immagine con i suoi lettori, accompagnandola con una didascalia molto potente sull'immagine del corpo di una donna dopo il parto. 

 

"Ho le smagliature ma ho indossato lo stesso un bikini. Ho la pancia flaccida per aver portato in grembo tre bambini giganti, e ho indossato un bikini. Il mio ombelico è floscio (cosa di cui prima non pensavo fosse possibile) e ho indossato un bikini. 
Io ho indossato un bikini perché sono orgogliosa di questo corpo e di ogni segno su di esso. Questi segni sono la prova che sono stata benedetta da tre gravidanze e la pancia flaccida significa che ho lavorato duro per perdere i chili che avevo preso. Io ho indossato un bikini perché l'unico uomo di cui mi interessa l'opinione sa quello che il mio fisico ha passato per diventare così. Lo stesso uomo dice di non aver visto nulla di più sexy del mio corpo.
Non sono cicatrici signore, sono medaglie e le ho guadagnate. Ostentate il vostro corpo con orgoglio!"

Leggi anche: Pancia dopo il parto, i 5 consigli per farla tornare come prima (o quasi)

 

In pochi minuti, la foto ha avuto più di 100 likes su Facebook, e 4 giorni dopo, oltre 350.000. Altre donne hanno pubblicato le loro immagini in bikini in segno di solidarietà.

"C'è stata una diffusione  macchia d'olio. Mi sono sentita quasi sopraffatta, ma sono molto contenta che per le mamme questo gesto sia diventato qualcosa di molto positivo" ha detto la Hollis al The Huffington Post.


La Hollis, che ha tre figli di 8, 6 e 2 anni, ha detto che spera che la sua foto serva per aiutare le persone, "in modo che si sentano ispirate e incoraggiate a essere orgogliose del proprio corpo".

 

Inoltre l'esperienza della diffusione virale sui social network della sua immagine, le ha dato una lezione importante su quello che interessa davvero alle donne.

"Alle donne interessano i problemi reali. E' vero, a volte vogliono vedere le cose che fanno sognare, ma devono essere alternate da cose vere. Va bene mostrare immagini di donne dai capelli perfetti e vestite alla moda, ma bisogna anche raccontare le difficoltà che le donne hanno. La verità ci fa sentire che non siamo sole... la verità ci fa pensare: "Come me!" Anch'io mi sento così!"

 

Guarda video: