Allattamento in pubblico

Ministra Madia sul caso Biella: "Pubblica Amministrazione non ostacoli allattamento"

Di Niccolò De Rosa
perderepeso3
06 Febbraio 2017
Dopo l'allontanamento dale Poste della madre che doveva allattare il proprio piccolo, la Ministra della Pubblica Amministrazione ha diffuso una direttiva affinché dipedenti e dirigenti degli uffici pubblici adottino atteggiamenti positivi nei confronti di una pratica del tutto naturale
Facebook Twitter More

Come annunciato in un tweet precedente a supporto di Francesca Castelli, la mamma di Biella allontanata dall'ufficio postale perché doveva allattare il figlio, la Ministra della Pubblica Amministrazione Marianna Madia ha diramato una direttiva per richiamare al buon senso dirigenti e dipendenti pubblici.

"Subito direttive per la Pubblica Amministrazione". Questa la risposta della Ministra Madia alle polemiche inerenti ai fatti di Biella | Twitter

«Considerato che l'allattamento al seno costituisce la modalità di alimentazione naturale nella prima infanzia e che il latte materno fornisce tutti i nutrienti di cui il lattante ha bisogno nei primi sei mesi di vita, e considerati altresì i benefici che l'allattamento al seno apporta anche alla salute della donna - dice la nota - Si richiama l’attenzione delle pubbliche amministrazioni e dei singoli dipendenti nella propria attività di erogazione dei servizi alla collettività, sulla necessità di assumere azioni positive, comportamenti collaborativi o comunque di non adottare atti che ostacolino le esigenze di allattamento. I vertici e la dirigenza delle amministrazioni si adopereranno per prevenire comportamenti o atti in contrasto con le suddette finalità, anche nell’ambito di organismi controllati».

 

 

Nella parte introduttiva inoltre, il Ministero ricorda che allattamento è un diritto fondamentale dei bambini riconosciuto dalla legislazione comunitaria e nazionale.

La direttiva 2006/141/CE richiamava già il principio della promozione e della protezione dell’allattamento al seno e la necessità di non scoraggiare la stessa pratica.

 

FONTE: Ministero per la Semplificazione e la Pubblica Amministrazione