Bambini e guerra

Neonato nell'elmetto: Oliviero Toscani cerca di scuotere le coscienze dell'Occidente

oliviero-toscani
20 Dicembre 2016
Oliviero Toscani smuove l'opionie pubblica con una fotografia d'effetto apparsa sulla copertina della rivista San Franscesco dei Frati di Assisi: "Le guerre non finiscono mai e i bambini continuano a nascere negli elmetti"
Facebook Twitter More

In occasione del Santo Natale, la rivista San Francesco (mensile curato dai frati di Assisi) ha voluto scostarsi dal generale clima di festa patinata tipica di questi giorni, ricordandoci che il vero significato del Natale risiede nella pace e nella fratellanza, concetti totalmente assenti in molte parti del globo ancora martoriate dalla violenza.

 

Ecco perché padre Enzo Fortunato, direttore della rivista, ha scelto una vecchia foto di Oliviero Toscani come copertina per il numero di dicembre. L'immagine in questione raffigura una bimbo appena nato adagiato dentro un elmetto militare, grottesca culla di un mondo che non vuole lavarsi le mani del sangue degli innocenti.

 

«E’ una mia vecchia foto fatta mentre c’era la guerra nella ex Jugoslavia - spiega lo stesso Toscani - Ma siccome le guerre non finiscono mai, i bambini continuano a nascere negli elmetti. Per fortuna Giuseppe era un falegname non un soldato».

 

Nel numero di gennaio, San Francesco continuerà a battere il tasto della necessità di far tacere le armi pubblicando un messaggio di Papa Francesco e la sua lettera inviata al Presidente siriano Assad, autore secondo l'Onu di brutali stermini di popolazioni civili.