alligatore

Orlando: trovato il corpo del piccolo attaccato dall'alligatore

Di Niccolò De Rosa
alligatore-orlando
16 Giugno 2016
I sommozzatori hanno trovato il corpo del bambino del Nebraska attaccato da un alligatore e trascinato nelle acque del laghetto vicino a Disney World.
Facebook Twitter Google Plus More

Dopo ore e ore di ricerche è stato recuprato il corpo del piccolo Lane Graves, il bimbo americano di 2 anni che ieri era stato trascinato nelle acque della laguna artificiale, vicino al parco Disney di Orlando, da un alligatore.

 

Il corpo, ha annunciato lo Sceriff Demings a capo delle ricerche, è stato trovato pressoché intatto e il Coroner ha stabilito l'annegamento come causa del decesso.

 

Nel frattempo prosegue la caccia all'animale responsabile dell'attacco: molte trappole sono state piazzate attorno agli acquitrini della zona, e già quattro alligatori sono stati catturati e uccisi per ricercare tracce del piccolo, che però non sono ancora state riscontrate.

 

La Disney, proprietaria del Parco e dei Resort dove si è consumata la tragedia, non si capacita dell'accaduto, specificando che in 45 anni mai è successa una cosa del genere, anche grazie alle telecamere e ai controlli che la sezione di Tutela di pesci e fauna selvatica del Parco opera quotidianamente.

 

Qualche visitatore è rimasto comunque perplesso dalla mancanza di cartelli che avvisino il pericolo di incontrare alligatori o serpenti, come invece avviene in gran parte della Florida, regione che ospita paludi e specie animali molto variegate (e pericolose).

 

FONTE: New York Times