News

Pisa: muore bimba lasciata chiusa in auto dal padre

seggiolini
19 Maggio 2018
E' successo ieri nel Pisano. La piccola Giorgia è rimasta oltre sette ore nell'abitacolo dell'auto del padre. A dare l'allarme la mamma, che come ogni giorno era andata a prenderla all'asilo, non trovandola. «Come fai – ha ripetuto ieri in continuazione davanti agli amici – anche solo a guardarmi negli occhi, Gabriella. Sono l’assassino di nostra figlia».
Facebook Twitter More

E' successo ancora. Anche se ogni volta che si legge la notizia sui giornali, si spera che sia l'ultima.

Giorgia, una bimba di quasi un anno, è stata dimenticata ieri dal padre nell'abitacolo dell'auto. Non ce l'ha fatta, dopo più di sette ore passate sotto al sole.

 

Una tragedia successa nel Pisano e che si è svolta nella giornata di ieri.

Come ogni mattina papà Daniele Carli ha caricato la piccola in auto per portarla all'asilo. Dietro due seggiolini: quello di Giorgia e quello della sorellina più grande. Ieri però qualcosa è andato storto. Nel tragitto casa-lavoro, a 15 chilometri di distanza, la memoria di papà Daniele è andata in tilt: era convinto di aver lasciato la piccola al sicuro all'asilo, mentre invece, arrivato al lavoro, era ancora in auto con lei. Ma lui non lo sapeva.

A dare l'allarme è stata mamma Gabriella, che sette ore dopo, alle 16, si è recata all'asilo per recuperare Giorgia. Giorgia che all'asilo non era mai stata portata. La chiamata a Daniele, l'allarme. La testa che ricollega tutto: «Appena Gabriella mi ha chiamato, mi si è accesa la lampadina. Ma era tardi» ha spiegato il padre a La Nazione. Un papà che non si dà pace. «Come fai – ha ripetuto ieri come una litania davanti agli amici – anche solo a guardarmi negli occhi, Gabriella. Sono l’assassino di nostra figlia».

 

Come raccontano i colleghi, Daniele portava la bimba tutti i giorni all'asilo. Un «ragazzo e padre eccezionale», confermano. Ieri però tra un pensiero e l'altro, tra lo stress e il lavoro, quel processo automatico si è fermato.

 

Il corpo della bimba è stato trasferito nella serata di ieri all’istituto di medicina legale dove sarà eseguita l’autopsia.

Dimenticare un bambino in auto. Com'è possibile? A cosa è dovuto? E si può prevenire? Ecco spiegati i black out della memoria e i consigli per prevenire le amnesie.