Zika

Primo caso europeo Zika: in Spagna nasce bimbo affetto da microcefalia

Di Nicolò De Rosa
zika.600
26 luglio 2016
A Barcellona il 25 luglio è nato il primo bimbo in Europa a presentare gli effetti devastanti del virus Zika; la madre era stata in Sud America qualche mese fa.

Alla fine anche in Europa è nato il primo bebè affetto da microcefalia a causa del virus Zika presente nel corpo della madre.

 

La malattia, contratta dalla madre durante un viaggio in Sud America, era stata diagnosticata lo scorso maggio al Vall d'Hebron University Hospital di Barcellona, la stessa struttura dove è avvenuto il parto e che il 25 luglio ha annunciato che sia il bambino sia la madre versano in 'condizioni stabili'.

 

Il virus associato alla microcefalia, veicolato da un tipo di zanzare chiamato Aedes Aegypti, è stato rilevato per la prima volta in Brasile, ma la sua area d'estensione è rapidamente aumentata, toccando altri 21 paesi nel mondo; Zika è pericoloso per le donne gravide perché può portare i bambini a nascere una testa più piccola e consistenti danni cerebrali.

 

Ora il sito del Ministero della Salute spagnola riporta che sono stati registrati 190 casi di infezioni da virus Zika: in tutti i casi tranne uno l'infezione è stata contratta all'estero. Un caso di trasmissione sessuale è stato registrato a Madrid.