Scienza e donne

Sempre più scienziate nei disegni dei bambini

Di Sara De Giorgi
scienziata
22 Marzo 2018
Da una ricerca svolta dalla Northwestern University è emerso che i bambini negli Stati Uniti attualmente immaginano e disegnano scienziate donne più spesso che mai. Lo studio testimonia che gli stereotipi dei bambini che collegano la scienza esclusivamente con gli uomini si sono indeboliti nel tempo. Dunque, la scienza è donna!
Facebook Twitter More

I bambini degli Stati Uniti attualmente immaginano e raffigurano nei disegni scienziate donne più spesso che mai secondo una nuova ricerca della Northwestern University, che ha analizzato cinque decenni di studi legati al test proiettivo "Draw-A-Scientist" (DAST) condotti dagli anni '60 in poi.

 

Lo studio si chiama "The Development of Children's Gender-Science Stereotypes: A Meta-Analysis of Five Decades of U.S. Draw-A-Scientist Studies" ed è stato pubblicato sulla rivista Child Development.

 

I ricercatori rilevato un cambiamento importante dallo studio: gli stereotipi dei bambini che collegano la scienza esclusivamente con gli uomini si sono indeboliti nel tempo, parallelamente all'aumento di donne che sono divenute scienziate e al numero maggiore di media per bambini che ritraggono più scienziate in riviste, programmi televisivi, ecc. 

 

LEGGI ANCHE: Come educare un bambino al rispetto delle donne 

 

Data questa trasformazione significativa nella percezione dei bambini, David Miller, psicologo e autore principale dello studio, ha spiegato che "le ragazzine potrebbero attualmente sviluppare interesse per la scienza molto più di prima".

 

La ricerca è la prima revisione sistematica e quantitativa della letteratura relativa al test "Draw-A-Scientist", di risultati combinati di 78 studi statunitensi e di quelli riguardanti un'indagine svolta su 20.000 bambini dalla scuola materna fino al 12° anno di età.

 

Nel primo studio di riferimento, condotto tra il 1966 e il 1977, meno dell'uno per cento di un campione di 5.000 bambini ha realizzato il disegno di una donna quando è stato chiesto loro di disegnare uno 'scienziato'. I loro schizzi raffiguravano quasi esclusivamente uomini che lavoravano con attrezzature da laboratorio, spesso con camici, occhiali e peli sul viso.

 

Ma in studi successivi (dal 1985 al 2016), il 28% dei bambini, in media, ha disegnato una scienziata. Inoltre, nel tempo, sia le ragazzine che i ragazzini (anche se in misura maggiore le bambine) hanno raffigurato sempre più scienziate. La scienza, dunque, è donna!

 

GUARDA ANCHE LA GALLERIA FOTOGRAFICA: