Parco giochi sotterraneo

Siria: parco giochi sotterraneo che salva la vita ai bambini

bimbisiriani
22 Settembre 2016
Nel quartiere est di Damasco, Siria, particolarmente soggetto a bombardamenti e ad attacchi con armi chimiche, alcuni attivisti hanno creato un parco giochi sotterraneo per far giocare e divertire i bambini,  ma soprattutto per salvargli la vita. 
Facebook Twitter More

Altalene, scivoli, dondoli... se non fosse sottoterra sarebbe un parco giochi come ce ne sono in tutte le città. Ma qui non siamo in una città qualunque: siamo a Damasco, in Siria.

E qui i bambini rischiano la vita tutti i giorni.

 

Ecco allora che un gruppo di attivisti  dell’associazione "Casa diritti degli orfani" ha ideato,  un parco giochi sotterraneo, una specie di rifugio antibombe, si tratta del  “Children’s land”.

 

Il parco si estende su una superficie di un chilometro, tra stanze e cunicoli ed è dotato di un sistema di ventilazione filtrata. All’interno c'è anche un centro di trattamento psicologico e alcune sale di riabilitazione fisica per quei bambini colpiti direttamente dalla guerra.

Guarda anche: Siria, la foto della bambina simbolo della guerra

 

Per ricreare l'ambiente "parco" i pavimenti sono stati dipinti di verde e le pareti sono decorate con disegni e macchie di colore.

 

Il Children's Land sorge a Ghouta, quartiere dell'hinterland orientale di Damasco, località particolarmente calda: infatti questa zona è contesa da anni fra le forze dell’opposizione e quelle del regime che la bombardano regolarmente, anche usando armi chimiche. 

Il parco giochi sotterraneo è quindi fondamentale per proteggere la vita dei bambini .

Guarda anche: Siria: il video virale del piccolo Omran, salvato dall'orrore della guerra