Bambini e sessualità

Storie di due bambini transgender

skyler
02 Settembre 2014
Skyler ora è una bimba ma quando è nata 6 anni fa era un maschio, Ryland  invece è nato femmina ma si è sempre sentito maschio. Ecco le storie di due bimbi trasgender e di come i genitori abbiano deciso di raccontarle attraverso video e fotografie. Per educare la gente alla tolleranza.
Facebook Twitter More

Ryland Whittington è un bimbo americano di 6 anni.  Skyler Burns è una bellissima bimba australiana anche lei di 6 anni. 

 

Hanno una cosa in comune: sono bambini con disforia dell'identità sessuale, cioè sono nati con caratteristiche anatomiche che non coincidono con la loro identità di genere.

 

Ryland infatti fisicamente è una femmina, mentre Skyler è un maschio e alla nascita si chiamava Seth. Ma entrambi i bambini fin da piccolissimi hanno iniziato a manifestare la loro volontà di appartenere al genere opposto.

 

La storia di Ryland è stata raccontata dal papà in un video pubblicato su youtube, ripreso dall'Huffington post all'inizio di giugno. La storia di Skyler invece è stata resa nota attraverso un'intervista al Daily Mail Australia una settimana fa.  

 

La storia di Ryland

 

Ryland nei primi mesi di vita ebbe problemi di sordità e incominciò a parlare tardi, ma appena riuscì a esprimersi disse che era un maschio. I genitori hanno deciso di raccontare il percorso di Ryland attraverso un video su youtube.


Nel video i genitori raccontano di come hanno assecondato la scelta di cambiare sesso del loro piccolo. Leggendo le statistiche sulle persone trasgender hanno visto che il 41% dei trasgender tentano il suicidio perché non si sentono accettati. E loro non erano disposti a correre questo rischio.

 

Da qui la decisione di accettare la sua identità: gli tagliarono i capelli, cominciarono a chiamarlo con pronomi maschili, informarono amici e parenti di quello che stava accadendo. Il video si conclude con Ryland che finalmente è un bambino felice.

Ecco il video di You Tube: The Whittington Family

 

La nuova vita di Skyler

 

Anche i genitori di Skyler hanno seguito la scelta del loro figlio Seth di diventare una bambina e di cambiare nome in Skyler.

 

La mamma Summer e il padre Brett hanno deciso di raccontare questa scelta al Daily Mail Australia, in modo che le persone siano informate su cosa significa essere trasgender e la loro figlia cresca in un mondo senza discriminazioni.


Ad aiutare la famiglia sono stati anche i medici del Royal Childrens Hospital di Brisbane che hanno confermato che Skyler è effettivamente una ragazza anche se ancora geneticamente un maschio. E hanno deciso di scrivere una lettera alla scuola della bimba per sostenere la necessità che sia trattata come femmina.

 

Infatti Stephen Strathis, direttore del reparto salute mentale infantile dell’istituto,  è convinto che Seth-Skyler esibisca marcati atteggiamenti "gender variant" e mostrasse gravi problemi comportamentali quando i suoi genitori la obbligavano a vestire da maschio. Grazie all'intervento dell'ospedale la scuola elementare ha permesso a Skyler di utilizzare il bagno delle femmine e sta facendo pressione, insieme alla famiglia, affinché il dipartimento dell'istruzione inserisca nei moduli di iscrizione diverse preferenze di genere.


La madre racconta che il bambino era sempre in lacrime, ma una volta presa la decisione  di diventare una ragazza "i pianti sono finiti e ora quando si veste da femmina è una bambina felice". Se, crescendo, il desiderio di Seth rimanesse quello di diventare Skyler, i genitori gli daranno la possibilità di prendere ormoni femminili e farmaci per bloccare quelli maschili.


Ora Skyler e Ryland sono bambini felici, la scommessa dei genitori è tutta sul futuro e su come saranno accettati dalla società quando saranno grandi. 


"Se questi bambini non saranno trattati per ciò che sono" dice il padre di Skyler, "il risultato sarà qualcosa a cui non voglio neppure pensare".​