Cina

Tiantian, il bimbo nato 4 anni dopo la morte dei suoi genitori

neonatocinese
12 Aprile 2018
I suoi genitori sono morti quattro anni fa in un incidente stradale. Lui è nato lo stesso, a dicembre, da una madre surrogata del Laos. Oggi il piccolo Tiantian, che significa dolcezza, ha quattro mesi e nel suo viso la nonna vede gli occhi della figlia che non c'è più.
Facebook Twitter More

È un bambino come tutti: ride, ti guarda, piange, mangia, dorme e ha bisogno di essere cambiato. La sua storia però è unica. Tiantian è nato grazie all'ostinazione dei suoi nonni, che proprio non avevano voluto rinunciare a lui, dopo la morte dei propri unici figli in un incidente stradale.

 

Il piccolo ora ha quattro mesi: è nato a dicembre in Cina, da una mamma surrogata di 28 anni del Laos. I suoi genitori, Liu Xi e Shen Jie sono morti però il 20 marzo 2013 in un incidente, a pochi giorni da una fecondazione in vitro. La coppia aveva congelato diversi embrioni nella speranza di diventare genitori a breve.

Dopo la morte dei due, come riporta la BBC, i nonni hanno intrapreso una battaglia legale che permettesse loro di usare gli embrioni dei figli. Il Beijing News è stato il primo magazine a riportare la notizia e la foto del piccolo questa settimana. Non essendoci precedenti di questo tipo, i genitori della coppia morta hanno intrapreso le vie legali su un tema davvero delicato.

 

Non ci sono precedenti

Nel 2013, quando avvenne l'incidente, gli embrioni erano custoditi e congelati al Nanjing hospital e i futuri nonni, non avendo altri figli e non volendo rinunciare ad avere dei discendenti di sangue, hanno fatto di tutto per poterli avere.

Chi avrebbe ereditato quegli embrioni fertilizzati? Non c'erano precedenti in materia.

Una volta risolta la prima questione dovettero affrontarne un'altra: avrebbero potuto avere loro gli embrioni, solo se avessero avuto prova di un altro ospedale disposto a custodirli.

Le complicazioni sembravano poi non essere finite: la maternità surrogata è illegale in Cina, l'unica soluzione realistica era cercare oltre confine una soluzione. Ma come trasportarli fuori dal confine, se nessun aereo è disposto a farlo?

I futuri nonni quindi trovarono un'agenzia in Laos a cui fare affidamento e il trasferimento venne fatto in automobile.

Sempre in Laos, l'embrione venne impiantano nell'utero della mamma surrogata e a dicembre 2017 è nato il piccolo Tiantian. 

 

Che cittadinanza ha Tiantian però, dato che è nato in Cina da una mamma surrogata in visita solo con un visto di tipo turistico? Dato che non c'erano più i genitori del piccolo a poterne provare la paternità, i nonni hanno dovuto dare prova del legame di sangue con un test del DNA.

 

Ora il piccolo sorride nelle foto dei media internazionali. Tiantian significa "dolcezza" ed è stato davvero tanto desiderato dai suoi nonni. Come ha confessato la nonna materna, Hu Xingxian, che in quel nipote vede la figlia che non c'è più: "Gli occhi sono come quelli di mia figlia, ma ancora più come quelli di suo padre".

 

Per approfondire: BBC, Chinese baby born four years after parents' death去世夫妻遗留胚胎 父母寻求代孕产子