News

Torino: la bimba ricoverata è malata di tetano

ospedale
18 Ottobre 2017
La conferma arriva dall'analisi del sangue. La bimba di Torino, che non era stata vaccinata, resta in rianimazione.
Facebook Twitter More

Era stata portata dieci giorni fa d'urgenza al pronto soccorso dell'ospedale Infantile Regina Margherita di Torino.

Gli esami del sangue hanno confermato: la bambina di sette anni ha contratto il tetano e non era stata vaccinata.

"La diagnosi clinica ci ha permesso di stabilire con certezza che si tratta di un caso di tetano", spiega all'ANSA il dottor Giorgio Ivani, primario della Rianimazione.

 

Come previsto dalla prassi la bambina è stata vaccinata. Le sue condizioni 

"migliorano molto lentamente e progressivamente", ha aggiunto Ivani. "La letteratura indica un rischio di crisi per almeno trenta giorni - spiega -. Trattandosi di una bambina piccola, che al momento del ricovero presentava sintomi importanti, è quindi necessario resti in Rianimazione, dove può essere tenuta sotto stretto controllo, per almeno un mese benché sia cosciente e orientata".

 

Dalle analisi non è però emerso come la bambina abbia contratto il tetano. 

 

 

Nel 2017: due casi di tetano in Italia

La vaccinazione contro il tetano è tra i dieci obbligatori del decreto Lorenzin. In Italia negli ultimi trent'anni erano scomparsi i casi nella fascia dell'infanzia. Nel 2017 però se ne sono registrati due: uno in Sardegna e questo di Torino.