Ricerca

Troppo tempo davanti agli schermi riduce il rendimento scolastico

Di Sara De Giorgi
bimbotelevisione
24 Settembre 2019
Secondo una ricerca recente pubblicata su "Jama Pediatrics", l'uso di dispositivi digitali  non è associato, in generale, alle prestazioni scolastiche di bambini e adolescenti, se non nel caso di un tempo eccessivo passato davanti agli schermi. In tale eccezione, gli studiosi hanno riscontrato performance scolastiche peggiori.
Facebook Twitter More

Secondo un recente studio, pubblicato sulla rivista Jama Pediatrics e intitolato Is overall screen time associated with academic performances in kids, teen?, l'uso di dispositivi digitali non è associato, in generale, alle prestazioni scolastiche di bambini e adolescenti, se non nel caso di un tempo eccessivo trascorso, ad esempio, davanti alla televisione o ai videogame.

 

La ricerca, guidata da Mireia Adelantado-Renau (University Jaume I, Spagna), ha riguardato una revisione di 58 studi (provenienti da 23 paesi), i quali, in totale, avevano coinvolto 480.000 partecipanti dai 4 ai 18 anni, e una meta-analisi in grado di combinare i risultati di 30 studi che avevano interessato, invece, 106.000 partecipanti.

 

In particolare, gli scienziati hanno esaminato la frequenza dell'uso e il tempo trascorso davanti a computer, internet, telefoni cellulari, televisione, videogiochi e schermi vari in relazione alle prestazioni scolastiche in varie discipline, tra cui lingue e matematica.

 

LEGGI ANCHE: 10 motivi per vietare subito i dispositivi digitali ai bambini

 

E' emerso, da un lato, che l'uso dei dispositivi digitali con schermo non è generalmente associato alle prestazioni scolastiche. Ma c'è un'eccezione: in molti casi tanto più tempo viene trascorso a guardare la televisione e giocare ai videogiochi, tanto più le performance scolastiche sono peggiori.

 

Inoltre, ricerche precedenti hanno prodotto risultati contrastanti sull'associazione tra l'uso dei media con schermo digitale e le prestazioni scolastiche. Per questo motivo, secondo i ricercatori, il limite di tale studio è che non si possono trarre conseguenze logiche certe.

 

Nonostante ciò, i risultati di questa indagine suggeriscono che i professionisti dell'Istruzione e della Salute pubblica dovrebbero sempre supervisionare i bambini quando usano dispositivi digitali e fare in modo che non passino troppo tempo davanti agli schermi.

 

TI PUO' INTERESSARE ANCHE: Educare i bambini alla tecnologia, 4 consigli pratici per genitori

 

GUARDA ANCHE LA GALLERIA FOTOGRAFICA: