Infanzia

Un'infanzia senza tecnologia: la fotografa Niki Boon cresce i propri figli a contatto con animali e natura (GALLERY)

Di Niccolò De Rosa
3 maggio 2016
Niki Boon è cresciuta in una fattoria della Nuova Zelanda e per i suoi figli ha voluto replicare la spensierata infanzia lontana dall'artificiosità moderna; senza pc, telefonini e tv, i figli di Niki possono vivere a contatto con la natura e stimolare la creatività con la realtà che li circonda.
12250089_1023425141054100_3885555341083532287_n.1500x1000

Bambini selvaggi e liberi. Liberi di sperimentare, giocare e vivere senza pc, tablet, smarphone e tutto il resto. La fotografa Niki Boon vive in nuova Zelanda e ha quattro figli. Per loro ha fatto una decisione forte: vivere a contatto della natura e degli animali, lontano dalla tecnologia.

bimbi-no-tecnologia-1.1500x1000

Da fotografa, ha scelto di fotografarli in diverse occasioni della loro giornata. Da questa idea è nato il progetto, "Childhood in the Raw".

bimbi-no-tecnologia-3.1500x1000

Uno stile di vita anticonvenzionale e a contatto con la natura per ricordare "l'importanza e la bellezza delle piccole cose e della vita quotidiana".

bimbi-no-tecnologia-4.1500x1000

bimbi-no-tecnologia-5.1500x1000

bimbi-no-tecnologia-6.1500x1000

bimbi-no-tecnologia-7.1500x1000

bimbi-no-tecnologia-8.1500x1000

bimbi-no-tecnologia-9.1500x1000

bimbi-no-tecnologia-10.1500x1000

bimbi-no-tecnologia-11.1500x1000

bimbi-no-tecnologia-12.1500x1000

Bambini selvaggi e liberi. Liberi di sperimentare, giocare e vivere senza pc, tablet, smarphone e tutto il resto. La fotografa Niki Boon vive in nuova Zelanda e ha quattro figli. Per loro ha fatto una decisione forte: vivere a contatto della natura e degli animali, lontano dalla tecnologia. | Facebook.com