News

Usa: a 14 anni costruisce un orologio da solo. E lo arrestano

irvingstudentarresto
17 Settembre 2015
È riuscito a costruire un orologio da solo e per questo lo hanno arrestato. Perché un insegnante ha scambiato l'orologio per una bomba. Il 14enne Ahmed Mohamed Ahmed è diventato un caso politico, con Barack Obama e Hillary Clinton, che hanno preso posizione per sostenerlo. Mark Zuckerberg di FB ha invitato il ragazzino a fargli visita: "Avere la capacità e l'ambizione di costruire qualcosa di nuovo dovrebbe suscitare un applauso, non un arresto", scrive in un post.
Facebook Twitter More

Ammanettato, interrogato e sospeso da scuola. Lo scorso lunedì, a Irwing, periferia di Dallas, alla MacArthur High School, un ragazzino texano di 14 anni è stato arrestato a causa di un orologio fatto in casa e mostrato a scuola. E che è stato scambiato per una bomba.

 

Ahamed Mohamed, appassionato di elettronica e meccanica ha raccontato di aver costruito quell'orologio in venti minuti domenica sera. E di averlo portato a scuola il giorno dopo, per mostrarlo ai suoi insegnanti. Il docente di ingegneria ha detto allo studente che l'orologio era "davvero bello", consigliandogli però di non mostrarlo ad altri insegnanti. Il giovane in realtà aveva fatto così, mettendolo nello zaino. Ma è stato tradito dal suono della sveglia, partita durante la lezione di inglese.

 

Il secondo docente dopo aver visto l'orologio, si è allarmato. Convinto che somigliasse a una bomba, ha avvertito le autorità scolastiche che a loro volta hanno chiamato la polizia.

 

In difesa di Ahmed si sono schierati il presidente Usa Barack Obama e la candidata alla casa Bianca Hillary Clinton.

"Bell'orologio, Ahmed - scrive Obama. - Lo vuoi portare alla Casa Bianca? Dovremmo ispirare alla scienza più bambini come te. E' ciò che rende grande l'America".

 

E lo stesso Mark Zuckerberg ha invitato il ragazzino a fargli visita: "Avere la capacità e l'ambizione di costruire qualcosa di nuovo dovrebbe suscitare un applauso, non un arresto", scrive in un post.

 

Un ragazzino appassionato di robotica

 

Alle scuole medie Ahmed faceva parte del club di robotica. Ha molto talento. "Mi ha aggiustato il telefono, la macchina, il computer" spiga al Dallasnews il padre del ragazzino, Mohamed Elhassan Mohamed. "E' molto in gamba, un ragazzo brillante".

 

Fonte: Dallasnews.com