News

Vietato il fumo in auto con bambini e donne incinte

Di Luisa Perego
fumoauto.600
13 ottobre 2015
Il governo ha approvato il decreto legislativo proposto dal ministero della Sanità riguardante il fumo in auto con bambini e donne incinte. Niente fumo in automobile con donne incinte o bambini a bordo. 

Il Consiglio dei Ministri ha approvato ieri il decreto legislativo sui prodotti a base di nicotina. Tra le novità, il divieto di fumare in automobile in presenza di bambini e donne incinte.

 

Verranno anche tolti dal commerci i pacchetti di sigarette da 10, ritenuti più accessibili ai giovani perché più economici.

 

Per lo stesso motivo i sacchetti di tabacco sfuso da arrotolare non potranno pesare meno di 30 grammi. Saranno anche vietate le sigarette 'aromatizzate'. La motivazione? Perché tendono a dare l'impressione di essere meno nocive per la salute.

 

Inoltre il rivenditori che vendono sigarette a minorenni rischieranno multe da mille e 4 mila euro. Sarà anche vietato fumare anche nei cortili degli ospedali pediatrici.

 

Le sigarette elettroniche saranno poi vietate ai minorenni e devono essere dotate di requisiti di sicurezza come chiusure a prova di bambino e di manomissione.

 

Altra novità: arriveranno anche le immagini shock sulle confezioni per disincentivare il consumo. Ben il 65% del pacchetto sarà coperto da immagini e avvertimenti, contro il 30-40 ora dedicato alle frasi circondate da un bordo nero.

 

Sul suo profilo Twitter il ministro della salute Beatrice Lorenzin ha annunciato che il decreto legislativo sul fumo sarà "in vigore entro Natale".

 

 

 

Fumo: i dati in Italia

 

In Italia, secondo gli ultimi dati pubblicati dal Ministero della Salute, su 52,3 milioni di abitanti con età superiore ai 14 anni, i fumatori sono circa 10,3 milioni (19.5%) di cui 6.2 milioni di uomini (24.5%) e 4,1 milioni di donne (14.8%).

 

Fonte: Governo.it e Consiglio dei Ministri 12 ottobre 2015