Studio

Vivere nel verde fa bene al cervello dei bambini

casanatura
06 Settembre 2018
Vivere in un contesto urbano circondato dal verde aiuterebbe i bambini ad avere una migliore memoria di lavoro spaziale.
Facebook Twitter More

I bambini che vivono in quartieri in mezzo al verde potrebbero avere una migliore memoria di lavoro spaziale. Lo sostiene uno studio del British Journal of Educational Psychology . 

 

La memoria di lavoro spaziale è responsabile della registrazione delle informazioni del contesto in cui si trova il bimbo, dell'orientamento ed è anche correlata fortemente al controllo dell'attenzione.

 

Nello studio presentato, sono stati seguiti 4758 undicenni inglesi distinguendo tra chi vive in quartieri verdi e chi no.

E' risultato che chi ha una casa con verde intorno, ha una memoria di lavoro spaziale più sviluppata rispetti agli altri bimbi che abitazioni in contesti urbani senza natura. 

 

Il verde è importante

"I nostri risultati suggeriscono l'importanza del verde per le funzioni cognitive dei bambini. La memoria di lavoro spaziale è una parte importante delle abilità cognitive dei bimbi ed è correlata al rendimento scolastico, in particolare a dei buoni risultati in matematica" spiega l'autore dello studio, il dottor Eirini Flouri, dell'University College di Londra. "Se questa associazione tra cervello dei bimbi e spazi verdi ha davvero un nesso causale, potrebbe essere uno spunto interessante per lo sviluppo urbano sia di spazi abitativi che di istituti scolastici".

 

LEGGI ANCHE: Lavoretti con la natura da fare con i bambini