Home Nomi

Nome Dalila - Origine e significato

Il nome Dalila deriva dall'ebraico Delilah, che ha la sua radice semantica d-l-l (dolal) che vuol dire "languire" oppure "vacillare". Significa: "misera", "povera". L'onomastico si festeggia il 1 novembre.

Origine del nome

Il nome Dalila deriva dall'ebraico Delilah, che ha la sua radice semantica d-l-l (dolal) che vuol dire "languire" oppure "vacillare". Il nome poi dall'ebraico è stato trasformato in greco come Δαλιλα (Dalila) ed è arrivato così fino al latino e poi all'italiano.

Significato del nome

Questo nome ebraico ha il significato di languire, ma anche vacillare o penzolare. Da qui il significato del nome Dalila può andare incontro a diverse interpretazioni:

  • delicata, amorosa e leggera
  • dai capelli lunghi e fluenti
  • sottile
  • misera, povera

Onomastico

Il nome Dalila è adespota, non essendo portato da alcuna santa, pertanto l'onomastico ricade il 1º novembre, in occasione di Ognissanti.

Frequenza del nome

In Italia il nome Dalila nome è più diffuso nelle regioni settentrionali. Resta, comunque, un nome femminile piuttosto raro: secondo i dati ISTAT, infatti, nel 1999 vennero chiamate così 250 neonate, e il trend è rimasto pressoché invariato dal momento che nel 2016 sono state chiamate Dalila 239 bambine.

Varianti

  • Italiano: Dalida
  • Spagnolo: Dalila
  • Francese: Dalila
  • Inglese: Delilah

Curiosità sul nome

Dalila è un nome biblico, portato nell'Antico Testamento da Dalila, l'amante di Sansone, che tradì tagliandogli nel sonno i capelli per privarlo della sua immensa forza e consegnandolo ai filistei. La vicenda biblica è stata ripresa in molte opere, come la Samson et Dalila di Camille Saint-Saëns.

Origine del nome:
Ebraica

scopri anche

articoli correlati