Pasqua

Cosa fare a Pasqua e Pasquetta se piove

Di Alice Dutto
pioggia
26 Marzo 2019
Tante idee da seguire per salvare la festa pasquale con i bambini anche se non ci sarà il sole. Ecco un po' di consigli che ci ha suggerito Alexy Gonzales, fondatrice di Ciao Tata a Milano
Facebook Twitter Google Plus More

Avete già organizzato una bella grigliata o un classico pic nic all'aria aperta ma il meteo non è dalla vostra parte? Niente paura, con un po' di ingegno e fantasia passerete una bellissima Pasqua e Pasquetta in compagnia dei vostri figli, nonostante la pioggia e il cattivo tempo.


Giochi, attività originali e divertenti da fare in casa risolveranno il pomeriggio regalandovi un'inaspettata giornata di festa. A darci tanti spunti e idee questa volta è Alexy Gonzales, fondatrice di Ciao Tata, ludoteca di Milano.

PER APPROFONDIRE: Come colorare le uova di Pasqua con i bambini



Non rinunciate al pic nic


«Chi l'ha detto che, solo a causa della pioggia, ci sia bisogno di cambiare radicalmente il programma della giornata? Armatevi di plaid, piatti e posate e allestite un simpatico pic nic nel salotto. Sarà un modo insolito di vivere la vostra casa e di combattere con allegria i limiti imposti dal brutto tempo» suggerisce l'educatrice.

Organizzate tanti giochi


Se all'aria aperta è più facile, perché basta un frisbee o una palla per far divertire i bambini, in casa ci vuole un po' più di preparazione. «Non è però che dobbiate impazzire: potete tranquillamente utilizzare quello che avete a disposizione per far divertire i vostri piccoli».
 


1. Il tappeto volante


«Scegliete uno spazio della vostra casa e proteggete il pavimento con tanti fogli di giornale. Sopra mettete dei cartoncini, oppure un foglio grande. Disponete dei colori a tempera su dei piattini e chiedete ai bambini, utilizzando solo le impronte digitali, di riempire di colore il foglio. Dopo un po', cambiate la regola e dite ai piccoli di riempire gli spazi vuoti con altri colori, ma utilizzando tutta la mano. Infine, fategli utilizzare i piedini. Poi prendete dei pennellini e fate scrivere i loro nomi sul foglio. Fate poi una bella foto tutti insieme con l'opera che hanno creato. È un gioco che va bene a tutte le età, dai 2 ai 10 anni».

 

2. Caccia alle uova dentro casa


«Chi l'ha detto che non si possa proporre ai piccoli, anche dentro le mura domestiche, la classica caccia al tesoro delle uova di Pasqua che in genere si fa in giardino? Potete cogliere l'occasione per chiedere ai bambini di decorare prima le uova, poi voi le nasconderete e darete il via al gioco».

3. I Pasquiccioni


«Se i bambini non sono tanti, potete anche coinvolgerli in cucina. Fategli preparare un tiramisù pasquale con la cioccolata avanzata di Pasqua, biscotti, succhi di frutta, gelato e frutta (le banane sono perfette, perché sono facili da tagliare). Come prima cosa, prendete cappellini e grembiulini e vestite i piccoli: poi dategli un coltello di plastica e chiedete loro di fare a fette le banane. Nel frattempo, fate inzuppare i biscotti nel succo di frutta. Preparate una teglia e fate disporre ai bambini uno strato di biscotti, uno di banane, un altro di biscotti e un altro ancora di frutta. Infine, concludete con uno strato di gelato e sopra spolverate con il cioccolato sbriciolato. Mettete l'opera in frigo e mandate i bimbi a giocare. Dopo un'oretta avrete pronta la merenda per tutti!».
Provate anche un'altra ricetta: Fantasia di uova sode e non per Pasqua.

4. I totem


«Un altro gioco che si può fare utilizzando i colori, utilissimo se ci sono molti bambini, è quello dei totem. Procuratevi 4-5 scatoloni a squadra e chiedete ai bambini di impilarli. Poi con i colori, pennelli e spugne dovranno decorare le loro sculture. È un'attività ottima per bimbi di ogni età, perché potranno partecipare anche con competenze diverse e ad altezze differenti».

DA PROVARE: Realizzare le uova di Pasqua con il découpage


5. Maschere colorate


«Se i bimbi sono un po' più grandi, verso i 6 anni, potete far loro costruire delle maschere da mettere sulla faccia. Procuratevi tanti piatti usa e getta, fateglieli decorare con colori, ma anche scampoli di stoffa, fogli colorati, glitter e poi fate due fori per creare gli occhi e due vicino alle orecchie in cui fissare un elastico. Ecco che le maschere saranno pronte. Potete anche chiedere di farle a tema: così la vostra casa si riempirà di tanti piccoli agnellini, pulcini e coniglietti».